visitare-gli-stati-uniti-4-consigli

Visitare gli Stati Uniti: 4 consigli prima di partire

Visitare gli Stati Uniti, consigli per l’uso: quali documenti portare e come organizzarsi prima di partire.

Visitare gli Stati Uniti fa gola a tutti. Gli USA hanno innumerevoli attrazioni turistiche e destinazioni che attirano visitatori da tutto il mondo. L’America ospita paesaggi diversi e pittoreschi e una vasta gamma di attrazioni iconiche, tra cui splendide spiagge, valli mozzafiato, architettura urbana, giungle di cemento, grattacieli luccicanti e molto altro.

Se però viaggiare in America è incredibilmente eccitante per la maggior parte dei viaggiatori, visitare gli Stati Uniti richiede una buona dose di preparazione. In questo post elenco quattro cose importanti che dovreste fare prima di visitare gli Stati Uniti.

1. Fare il passaporto e richiedere il visto

Ricordare a memoria la data di scadenza del passaporto non è fondamentale ma è bene verificarla prima di richiedere un visto internazionale. Ve lo dice chi ha dovuto rinnovare il passaporto in scadenza, tramite l’ambasciata italiana in Thailandia, prima dell’ingresso in Myanmar, durante la propria luna di miele intorno al mondo. Un macello burocratico che non auguro al mio peggior nemico.

Di norma il passaporto deve essere valido per almeno altri sei mesi alla data di ingresso in un paese straniero. Qualora il passaporto fosse prossimo alla scadenza il mio consiglio è di farlo rinnovare prima di partire per il viaggio negli Stati Uniti.

Il sito del Dipartimento di Stato elenca i requisiti di ingresso in base alla nazionalità, nonché quanto necessario per viaggiare informati: criminalità, assistenza sanitaria e altre informazioni utili.

Attenzione però: chi proviene da paesi per i quali non è richiesto visto non devono effettuare richiesta regolare. A loro basta l’autorizzazione di viaggio elettronica ESTA. Sul sito https://www.visto-usaesta.it/ è possibile richiedere l’autorizzazione di viaggio elettronica.

2. Fare copie dei documenti di viaggio

Il mio consiglio è di fare una copia a colori della pagina ID del passaporto e conservarla al sicuro, separatamente dal passaporto. Copie utili sono anche quella del visto cartaceo, biglietti del treno, prenotazioni d’albergo e altri documenti di viaggio, da portare sempre con sé ma separatamente dagli originali.

Ancora meglio avere le copie digitali di tutti i documenti di viaggio salvate sullo smartphone. Salvataggio rigorosamente in memoria locale per potervi accedere anche senza connessione Internet. Infine – ma questo vale sempre – è bene assicurarsi che ogni dispositivo elettronico sia protetto da una password complessa, affinché i documenti scansionati rimangano al sicuro.

3 . Ottenere una patente di guida internazionale

Se avete intenzione di esplorare la bellezza degli Stati Uniti la patente di guida internazionale è caldamente consigliata. Guidare senza patente in America è ovviamente illegale. Purtroppo se beccate il poliziotto sbagliato siete considerati alla stessa stregua anche con una patente di guida nazionale.

Meglio giocare d’anticipo e richiedere un permesso di guida internazionale. Meglio ancora  familiarizzare con le leggi di guida locali dello stato. Voi per esempio avreste mai detto che, in caso di area di sosta occupata, è fatto obbligo di spostarsi sulla corsia di sorpasso? Io no, finché non mi ha fermato la polizia. Il permesso internazionale mi ha salvato. Pertanto se anche tu vuoi evitare di pagare multe salate ti suggerisco di rivolgerti alla motorizzazione locale per richiedere il permesso di guida internazionale (IDP).

4. Preparare i bagagli in modo appropriato

Fortemente sconsigliato indossare o trasportare oggetti di valore come oro o altri gioielli in metallo prezioso. Bene inoltre evitare di sfoggiare gli ultimi derivati della tecnologia. Per molti è scontato, per altri no: indossare gioielli costosi ed esibire fotocamere elettroniche potrebbe attirare ladri.

Qualche consiglio a margine, che non guasta mai. Viaggiare con un paio extra di occhiali da vista ed etichettare TUTTI i bagagli di viaggio, scrivendo nome, recapito telefonico e indirizzo. L’ideale sarebbe chiudere i bagagli con un lucchetto approvato TSA quando si tratta di visitare gli Stati Uniti. I controlli aeroportuali sono strettissimi e basta poco per avere rogne. E all’interno del bagaglio mettere al sicuro i propri effetti personali quando effettuano il passaggio allo screening.

Visitare gli Stati Uniti è fe-no-me-na-le e seguendo questi consigli diventa anche sicuro. Mi resta solo una cosa da dire: buon viaggio!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

birre-americane-butcher-brewer-cleveland

Birre americane in Ohio: Butcher & The Brewer

Prosegue il viaggio a caccia di birre americane. La nuova tappa è Cleveland. Le birre ...