varieta luppolo whitbread golding variety farfalla

Varietà di luppolo: il Whitbread Golding Variety e l’effetto farfalla

EKG e WGV (Whitebread Golding Variety) sono due varietà di luppolo “sottosopra”: nate sotto lo stesso cielo e cresciute sopra la stessa terra.

Se dietro l’East Kent Golding c’è la famiglia Golding, dietro il luppolo chiamato Whitbread Golding Variety (WGV) c’è Mr. White – qualcuno sorriderà pensando alla serie televisiva Breaking Bad. Tutto inizia nel 1911 in una fattoria di luppoli a Beltring, nella regione del Kent. Il WGV non è frutto del caso, bensì di consapevoli esperimenti tra varietà di luppolo differenti. Uno di questi incrociò la femmina del luppolo Bater Brewer (oggi non più coltivato) e una varietà maschile sconosciuta. Inizialmente gli assegnarono un semplice numero (1147). Ma quando la londinese Whitbred Brewery acquistò la fattoria il suo nome è stato automaticamente esteso a quello del birrificio.

Nonostante le origini è considerato un luppolo duale.

Il WGV è considerato un luppolo da amaro, perfetto sostituto dell’East Kent Golding. A renderlo tale è un carico di alfa-acidi niente male (5-7%) e un profilo gustativo tendenzialmente dolce e fruttato. Al naso beneficia dell’elevato livello di oli essenziali tra i quali spicca l’umulene, qui presente in misura superiore alla media. Stessa cosa dicasi per il farnesene: sebbene la percentuale sia irrisoria in valore assoluto (1-3%) rimane superiore al 90% di tutte le varietà di luppolo esistenti. Proprio per questo motivo più che all’EKG somiglia al Fuggle, altra varietà di luppolo inglese utilizzata in aroma. Pertanto le sue birre preferite sono le Ales di stampo anglosassone: Pale Ale, Mild e Bitter.

A un certo punto il WGV inizia a “figliare”.

Nel 1894 venne fondato il Wye Agricultural College ad Ashford, nel Kent, parte dell’Università di Londra. La stessa che nel 1906 inviò il Professore Ernest S Salmon a occuparsi della coltivazione di nuove varietà di luppolo. La maggior parte di queste vennero imparentate con la famiglia Golding. Altre, invece, recano in sé il DNA del Whitbread Golding Variety. Il Progress, per esempio. Oppure il First Gold, una varietà “nana” – i tralicci hanno solo 8 piedi di altezza – sviluppata nel 1990 con il preciso scopo di abbattere i costi legati alla coltivazione del luppolo (altezza dei tralicci, raccoglitori meccanici). C’è anche l’omonima varietà coltivata nel Poperinge belga.

Non è un luppolo da fuochi d’artificio ma la sua esistenza è importante. E’ l’effetto farfalla: la nascita del Whitbread Golding Variety inglese ha scatenato la prolificazione di varietà di luppolo nel resto del mondo.

Conoscevi il Whitbread Golding Variety?

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

mosaic-varietà-luppolo-birramoriamoci

Varietà di luppolo: l’enigmatico Mosaic

Il Mosaic è una varietà di luppolo imparentata al Simcoe ma ad alto rendimento. Laddove ...