varieta luppolo cocktail motueka

Varietà di luppolo: il cocktail Motueka

Lime come se non ci fosse un domani: Motueka è un Mojito vestito da luppolo.

Motueka è il nome di una città situata a sud della Nuova Zelanda, in prossimità della foce dell’omonimo fiume. Ma gli appassionati di birra sanno bene che Motueka è anche il nome di un luppolo originario della medesima zona. Motueka, classe 1997, è frutto della ricerca condotta nell’ambito del programma Hops with a Difference. E’ una varietà triploide, nata dall’incrocio di un’anonima varietà neozelandese con il Saaz della Repubblica Ceca, rispettivamente nelle proporzioni di 2/3 e 1/3.

In un’altra vita il Motueka era un Mojito.

Il contenuto di alfa-acidi (6-8%) è molto più alto rispetto al Saaz, col quale comunque condivide l’amaro pulito tipico dei cosiddetti luppoli nobili. Ha invece un importante livello di oli essenziali, in particolare mircene (citrico) e farnesene (floreale ed erbaceo). Questi due, uniti a bassi livello di cariofillene e umolone, rendono il suo profilo organolettico assolutamene unico: lime, limone, nettarina (nocepesca) e frutti tropicali. Praticamente la versione “kiwi” di un Mojito!

Può giostrare a piacimento tra un po’ di stili birrari.

Fedele al suo DNA è considerato un buon sostituto del Saaz e come tale si adatta bene a tutte le declinazioni di Pilsner. Ma oltre alle origini ceche possiede anche quelle belghe. Prima che venisse chiamato Motueka era infatti conosciuto come B Saaz (o Belgian Saaz), per sottolineare la particolare selezione da parte di un birraio belga. Proprio per questo motivo è un luppolo che si trova in molte birre belghe, Saison in particolare. Viene utilizzato nelle fasi finali della bollitura come luppolo da aroma ma è un buon compagno da inizio a fine cotta.

E’ uno dei luppoli di nuova generazione.

Sul mercato non se ne trova tantissimo. A ogni modo, proprio perché ancora lontano dalle luci dei riflettori, la pur modesta produzione è sufficiente per soddisfare la scarsa domanda. E’ nato in epoca recente e il suo potenziale è ancora tutto da scoprire. Considerando però le sue origini, la richiesta di Saaz e la sperimentazione in atto a livello mondiale, è molto probabile che il Motueka possa diventare uno dei luppoli protagonisti della prossima generazione di birra artigianale.

Simile al Saaz ma contemporaneamente unico. Allo stato attuale è ancora presto per parlarne ma sono in molti a scommettere su di lui. Riuscirà il Motueka a conquistarsi uno spazio nel futuro birrario?

Conoscevi il luppolo Motueka? Ti piace il suo profilo tropicale?

x

Check Also

varieta luppolo merkur

Varietà di luppolo: lo spaziale Merkur

Merkur è unluppolo originario della Germania, figlio del luppolo (quasi) nobile Magnum. Ed è tutto suo padre! ...