corona-sale-e-limone-birramoriamoci

Una Corona sale e limone, NO grazie

Tutti matti per la Corona sale e limone. Tutti tranne me e vi spiego perché.

Quante volte vi è capitato di ordinare, oppure di sentire ordinare, una Corona sale e limone? Assaggio lecito, tuttavia innesca una certa curiosità capire il perché di questa particolare modalità di consumo, quasi più famosa della birra stessa. Vediamo di fare chiarezza, visto che il matrimonio tra birra e limone è così ricorrente.

corona sale e limone

Una spiaggia candida e il calore dell’estate. Cosa c’è di meglio di una spumeggiante birra con il limone ficcato dentro?

In realtà birra e limone assieme non sono una bella cosa. Innanzitutto l’aggiunta di un corpo estraneo priva la birra della sua dignità, trasformandola in una sorta di cocktail. Inoltre il limone – e laddove presente l’arancia – provoca acidità di stomaco, che appesantisce la bevuta e talvolta la rende sgradevole.

Perché si consuma la Corona sale e limone?

Ho provato a chiedere perché si consuma Corona sale e limone ma omologata è stata la risposta: “perché è più buona”. De gustibus, indubbiamente. Per molti l’aggiunta di limone dà quel tocco in più alla birra. E forse è proprio qui la risposta alla nostra domanda: aggiungere sale e limone dà sapore a una birra che di per sé non ne ha. Forse.

corona-sale-e-limone

A quanto pare c’è una ragione per cui esiste la Corona sale e limone e non risiede nel bisogno di dare gusto alla bevanda. E’ un’abitudine che risale al Messico degli anni ’20 (1925 per la precisione). A quei tempi era usanza impiegare ingenti quantità di limone a fette, posizionandole accanto ai tini di produzione di birra, per proteggerne il contenuto dalla presenza di scarafaggi e zanzare. Il limone infatti, con la sua composizione organolettica, agisce come deterrente contro gli insetti. Gli operai hanno trovato la soluzione molto intelligente e hanno deciso di replicarla alla loro pausa pranzo, quando erano soliti consumare birra. Ovviamente Corona e rigorosamente dalla bottiglia. Ecco, per allontanare gli insetti una volta stappata, il contenuto veniva protetto dalla fetta di limone all’interno della bottiglia.

E il sale? Tale e quale, con la differenza che il sale aggiunge sapore e con la “legittimità” di abbinamento giustificata dal già ricorrente tequila, sale e limone.

Insomma, a ognuno la sua birra. A me senza sale e limone, grazie!

11 commenti

  1. Magari la birra messicana piu famosa, di certo non spagnola. Confermo che l usanza del limone deriva dagli operai messicani che usavano il limone contro gli insetti…ma per quanto riguarda il sale in messico non ne ho trovato traccia. Sospetto che sia un terrificante parallelo con l ancora peggiore tequila sale limone: questo si, senza dubbio alcuno, da punire con il carcere duro, sopratutto se fatto con tequila di qualità. Un po’ come dire grappa di sforzato pepe nero ed arancio.

  2. Grazie per le precisazioni! 🙂
    Di cosa ti occupi, a quali studi ti riferisci?
    Purtroppo l’usanza di mischiare elementi tra loro anche abbastanza contrastanti è abbastanza, fin troppo diffusa. Mi viene in mente il Radler in Germania (birra e limone). Soffermandoci alla Corona, sale e limone. Se il limone è giustificato dagli insetti, per il sale si tratta semplicemente di derivazione dalla Tequila?

  3. Io ho un’altra storia circa l’usanza di bere corona accompagnata da una fetta di lime (non limone! E assicuro il gusto e’ differente meno acidulo). L’usanza risale all’epoca che i lavoratori messicani transfrontalieri introducevano cassetta di birra clandestinamente negli Stati Uniti. Per il lungo viaggio esposte al sole e alle intemperie, i tappi di ferro macchiavano di ruggine il collo delle bottiglia ed una volta stappate la ruggine cedeva un cattivo gusto alla birra. La fetta di lime con la sua acidita’ serviva pertanto a lavare il collo della bottiglia dalla ruggine del tappo. Dalle frugali mense dei lavoratori messicani ai bar di assolate spiaggie della Florida l’usanza e’ poi rimbalzata in tutto il mondo.

  4. Insomma, potrebbe non esserci un solo motivo per cui si beve “Corona sale e limone”. L’ideale sarebbe avere esperienza diretta sul campo, a contatto con chi, questa usanza, l’ha vissuta e praticata nel corso del tempo.

  5. Caro mastro birraio ho dimenticato di dirvi che vi sto scrivendo dal Messico. Qui la corona con la fetta di lime la bevono solo los gringos. Quanto riferito l’ho appreso infatti durante un viaggio negli stati del sud est degli USA l’anno scorso. A proposito solo e sempre lime mai servita con il sale (evidente contaminazione da margarita di qualche audace barman), il limone mi e’ stato servito solo in Europa (evidentemente in sostituzione del lime caraibico). Ricordo che la fettina di lime va passata sull’imboccatura della bottiglia e non infilata dentro perche’ serve a dare una nota di freschezza al primo sorso. Per tutti gli amici della Birra che andranno in Florida, Virginia e North Carolina non perdessero la Blue Moon (tipica birra locale) servita come la Corona con una fetta di arancia al posto del lime. Sul limone invece ricordo che in Francia del nord in estate “la blanche” e’ servita rigorosamente in bicchieri tozzi e ghiacciati con un’ampia fetta di limone. Buona degustazione a tutti

  6. Grazie “Zio” del preziosissimo contributo! Niente è meglio del riscontro di chi, la birra, ha potuto viverla — e soprattutto berla — direttamente sul campo.
    Cheers! 😉

  7. Matto birraio, ti pongo un semplice quesito:
    Tu credi che i gusti delle persone siano per forza influenzati dai tuoi? O perlomeno che i tuoi giudizi in questione di gusti siano uno e trino?
    Personalmente la corona la bevo che ci sia il lime , o il sale o niente, ma posso dire che A ME piace se viene passato il Limone sul collo della bottiglia e poi un po’ di sale sopra. Detto ciò impara a parlare di ciò che tu preferisci, non di ciò che a tutti dovrebbe piacere.

  8. Ciao Nino.
    Due semplici risposte: no e no.
    Ognuno ha i suoi gusti, per la birra così come per le letture. Chi si trova in disaccordo con quello che scrivo ha una marea di alternativa tra le quali optare.

  9. A me piace davvero tanto. Non bevevo corona, ma l’ho assaggiata col sale e limone e adesso mi ha dato dipendenza! Giuro!

  10. Lo so che non c’è paragone e c’entra ben poco… ma in assenza di una Göse commerciale che puoi comprare al supermercato o almeno al baretto, corona sia…

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

krups-the-sub-spillatore-birra

Spillatore birra: l’esperienza The SUB

The SUB è lo spillatore birra che porta a casa il piacere della birra alla ...