southern beer fest birra sud

Southern Beer Fest: benvenuti a bere al sud

Dal 28 al 30 luglio al Southern Beer Fest di Reggio Calabria si beve made in Sud.

Questo fine settimana, anziché a mare, mi immergerò nella birra del Southern Beer Fest. Questo il nome dell’evento dell’estate birraria calabrese organizzato dal brewpub Gli Sbronzi di Reggio Calabria. Meglio ancora, si tratta di un festival. Tre giorni, dal 28 al 30 Luglio, tre serate dedicata alla birra artigianale. E non birra artigianale qualsiasi, bensì birra artigianale made in Sud.

Calabria, Sicilia, Basilicata, Puglia e Campania unite sotto il segno della birra artigianale.

Quella di quest’anno è la seconda edizione. Lo scorso anno, pur coinvolgendo qualche birrificio extra regionale, ci si era focalizzati sulla scena birraria calabrese. Quest’anno la partecipazione è stata estesa a tutto il Meridione (dalla Campania in giù). Dalla Calabria saranno presenti ‘a Magara, Gladium, Blandino e Limen Brewery. Il Birrificio del Vulture – per me un’assoluta novità che non vedo l’ora di conoscere – rappresenterà la poco nota Basilicata. Dalla Campania si conferma presente il Birrificio dell’Aspide, del quale assaggeremo un’anteprima assoluta. Presente anche la Puglia con il duo apulo-calabrese Birra Ebers/Birra Kalabra – la seconda è una beer firm ospitata dalla prima – e anche qui avremo un’anteprima nazionale. Infine per la Sicilia ci sarà il Mosaik, birreria indipendente di Catania che curerà una selezione di birre artigianali sicule. Presenti anche le associazioni culturali Beerstream (Calabria) e Homebrewers Siciliani (Siclia), a cui spetterà il compito di trasformare un evento ludico in un’occasione per diffondere il verbo della birra artigianale.

Non mancheranno le “guest star”.

Al Southern Beer Fest ci sarà la solita eccezione che conferma la regola. Oltre alle realtà menzionate saranno presenti due birrifici con impianto distante ma cuore pulsante nel Meridione. Sto parlando di Eternal City Brewing e di Birra Bellazzi, i cui birrai possiedono origini calabresi. A conti fatti ci saranno quindi 13 birrifici e almeno 40 birre diverse da assaggiare. Sarà per me una ghiotta occasione per fare scorta di assaggi.

A corredo della birra ci saranno street food e live music.

Alla birra si affiancassero cibo e divertimento. Il primo sarà presente nelle vesti dell’immancabile street food, con una selezione di cibo da strada con contaminazioni italiane e calabresi (pizza e schiacciata, fritti nel cuoppo, hot-dog, panini con salsiccia e pulled pork). Per quanto concerne invece la musica ogni sera ci sarà un sottofondo musicale diverso, spaziando dalla musica dal vivo al dj set.

Non è finita qui: ci sono gli eventi collaterali.

Il programma del Southern Beer Fest è corredato da qualche altro evento. Innanzitutto la cotta pubblica. Interessante il concorso per birrai casalinghi, che vedrà una giuria d’eccezione formata da Francesco Donato, Angelo Ruggiero e Manila Benedetto, tutti giurati al concorso Birra dell’Anno di Unionbirrai. Dulcis in fundo un momento pseudo-culturale coi laboratori di abbinamento e degustazione birra-cibo. Ogni giorno ci saranno tre birre inedite al festival in abbinamento a tre portate suddivise tra grissini, fritture, pizze e dolci. E sai che c’è? Sarò io a condurli. E’ la prima volta che mi trovo a condurre un laboratorio per intero, per cui spero tanto di non fare gaffe.

Sulla carta c’è tutto il necessario per tirare fuori un bel festival birrario. Personalmente non sto più nella pelle. Non resta che attendere venerdì e dare il via agli assaggi. Che sia per tutti l’occasione per conoscere la birra artigianale da un punto diverso: quello Meridionale.

All’ingresso – gratuito – sarà possibile acquistare i gettoni validi presso gli stand. Fischio d’inizio alle 18:00. Ci vediamo tutti al Southern Beer Fest!

x

Check Also

beeriver 2017 festival

BeeRiver 2017: un fiume di birra travolge Pisa

A Pisa torna BeeRiver, festival delle birre artigianali. E lo fa con un programma ricco di ...