siren-calypso-berliner-weisse

Siren Calypso Berliner Weisse

Siren Calypso è una moderna Berliner Weisse prodotta con generose dosi di luppoli americani.

Siren Calypso è una Berliner Weisse d’altri tempi. Quelli dell’Odissea per la precisione, a cui fa riferimento il nome, in particolare alla Ninfa Calypso che trattenne il povero Ulisse per ben sette anni. Siren Capypso rende omaggio a quella disavventura e propone una birra in sette varianti, con ogni edizione caratterizzata da un differente parterre di luppoli.

Ci troviamo nello sperduto villaggio di Finchampstead, nella contea di Berkshire, a Sud-Est dell’Inghilterra. Era il 2011 quando Darron Anley, ex informatico, viene sedotto dal “canto della sirena”, che lo conduce in acque completamente nuove. Ne è passato di tempo da allora e oggi Siren Brewing è una delle realtà inglesi più affermate della new wave birraria inglese.

Galeotta fu la Craft Brewers Conference negli Stati Uniti, che aiuta Darron a stringere contatti e ricevere consigli sull’apertura di un birrificio. Uno dei consigli che mette subito in pratica è di coinvolgere un birraio esperto. La ricerca lo conduce dal talentuoso Ryan Witter-Merithew, con esperienze presso Duck-Rabbit Craft Brewery negli USA e Fanø Bryghus in Danimarca, oltre che firmatario di prodotti a marchio Stillwater, Evil Twin e Mikkeller.

Neanche un anno dopo la nascita Siren Brewing viene nominato Best Brewer in England e Best New Brewery dalla community Ratebeer. Il birrificio riceve subito le attenzioni di un’organizzazione come il CAMRA, che al GABF successivo premia la Stout Broken Dream come Supreme Champion Beer of Britain. Mica poco!

L’ultimo successo è stata la campagna di crowdfunding attraverso cui il birrificio ha potuto investire nell’acquisto della macchina di confezionamento in lattina. La stessa da cui è venuta fuori questa Siren Calypso.

In questa edizione ci sono Centennial, Cascade, Citra, Bravo, Apollo e Simcoe, utilizzati in quantità generose, anche in dry hopping. Il leitmotiv è la base di lattobacilli, caratteristica dello stile assieme alla consistente percentuale di malto di frumento.

Lattina da 33 cl, 4% ABV, lotto 280819, edizione G1470. In vendita su Cantina della birra (usa il codice “birramoriamoci10” per il 10% di sconto).

Aspetto

Dorato scarico, perfettamente limpido, con in testa un cappello di schiuma bianca, pannosa, a trama fine e di media persistenza.

Aroma

Il naso mantiene fede alle premesse: unione d’intenti tra luppoli, malti e batteri lattici. La testa è fruttata, citrica per la precisione, con note di pompelmo, buccia d’arancia, citronella, gocce di limone e memorie di succo ACE. Si rinvengono anche sfumature tropicali che ricordano ananas, melone e papaya.

Sotto la macedonia di frutta si rinvengono i malti, chiari, essenziali: pane di grano e pasta frolla, brioche e arancia candita. Non vi è interazione con la componente lattica e il lievito madre risulta non pervenuto. Lattico a margine, tra ricordi di yogurt e formaggio primo sale.

Gusto

Corpo medio/leggero, carbonazione media, sensazione tattile che sfiora l’acquosità senza mai toccarla. Nessuna cremosità. Lungo il sorso pervengono gli affondi aspri degli agrumi, presenti sotto forma di arancia e pompelmo. Seguono delicati sentori lattici di yogurt che inizia a inacidire.

Fruttato nuovamente dominante, incentrato sul succo di pompelmo con qualche goccia di limone. I malti chiari fanno da corollario e ricordano brioche e panificati di tenue intensità. Asprezza intensa, che ricorda la masticazione del pompelmo. Chiusura secca e finale aspro e rinfrescante.

Siren Calypso: conclusioni.

Siren Calypso è una Berliner Weisse ben fatta, seppur molto diversa dallo stile di riferimento. Più di frumento e lattobacilli qui il protagonista è il luppolo. Meglio al naso che in bocca, dove si percepisce la mancanza della solida base di malti che contraddistingue le interpretazioni più autentiche.

  • Aspetto
  • Aroma
  • Gusto
3.8
Sending
User Review
0 (0 votes)
x

Check Also

to-ol-garden-of-eden-ipa

To Ol Garden of Eden India Pale Ale

To Ol Garden of Eden è un”succo di frutta”: in ricetta ci sono albicocche, guava, ...