schneider-weisse-aventinus-weizenbock

Schneider Weisse Tap 6 Aventinus Weizenbock

Aventinus è la birra invernale bavarese per eccellenza e il primo esempio in assoluto di birra Weizenbock.

Quando si tratta di birre di frumento tedesche Schneider Weisse è una piccola garanzia e il nome Aventinus lo è ancora di più. In passato ho assaggiato le Tap 1 e Tap 7, con risultati soddisfacenti. Oggi è la volta della Aventinus – anche nota come Tap 6 -, la birra dedicata allo storico tedesco bavarese Johannes Turmair, detto appunto “Aventinus”. Questa birra, creata da Mathilde Schneider nel 1907, rappresenta il primo esemplare in assoluto di Weizendoppelbock.

Prodotta con malti chiari, cristallizzati e scuri, luppolo Hallertauer Herkules.

Bottiglia da 50 cl, 8.2% ABV, lotto 1821040418.

schneider-weisse-aventinus-weizenbock-recensione

Aspetto

Ramato con riflessi ambra, aspetto limpido appena velato. Abbondante cappello di schiuma pannosa, di colore beige, persistente e aderente.

Aroma

L’impressione iniziale è quella di opulenza maltata. Malti caramello per la precisione, con ricche note di crosta di pane e pane tostato, leggero miele di melassa, suggestioni di caramello. Non vi sono tracce di luppolo mentre c’è più di una traccia del lievito, il caratterizzante weiss, che si esprime sotto forma di moderata frutta (banana) e sottile speziatura (chiodi di garofano). Soprattutto man mano che la birra è lasciata stemperare emerge il leggero sentore alcolico, che assume la forma di microossidazioni da Sherry. A chiudere sono le note di frutta rossa (prugne, uva sultanina). Infine evolve verso lo zucchero/caramello bruciacchiato, ricordando le note di miele di melata di bosco.

Gusto

Carbonazione accentuata, corpo da medio a pieno, sensazione tattile cremosa, golosa, piacevolissima. Fin dall’ingresso la Aventinus inonda la bocca di opulenza maltata, foriera di abbondanti zuccheri che determinano una spiccata tendenza dolce. Suppergiù si ripete quanto evidenziato al naso, senza alcuna fragranza aggiuntiva ma con un filo di intensità in più. Frumento, crosta di pane, leggerissimo biscotto, tracce di caramello liquido, senza alcuna presenza di tostature. Si affiancano la leggerissima banana e soprattutto l’acceso fenolico, che richiama sia i chiodi di garofano che tanto pepe. Saranno loro a caratterizzare il retrolfatto e a determinare, assieme al piacevole tepore warming, un finale comunque sufficientemente asciutto, ripulente, in grado di nettare la spiccata dolcezza. Sempre nel finale si raggiunge l’acme gustativo di questa birra, che si esprime attraverso gli alcoli superiori e le leggere microossidazioni che ricordano lo Sherry e la ciliegia sotto spirito. Retrogusto andante sul tostato.

Schneider Weisse Aventinus: conclusioni.

Aventinus è una birra massiccia, sia dal punto di vista gustativo che da quello alcolico. Una birra abbondante che non si vergogna a mostrare la sua voluttuosità, facendosi apprezzare per morbidezza delle sue forme. Da oggi c’è un modo più entusiasmante per affrontare il grande inverno.

schneider-weisse-original-tap-7
Lo sapevi? Puoi acquistare Schneider Weisse su Amazon!
  • Aspetto
  • Aroma
  • Gusto
4.1
Sending
User Review
0 (0 votes)
x

Check Also

rogue-7-hop-ipa

Rogue 7 Hop IPA American IPA

Rogue 7 Hop IPA è una birra ai 7 luppoli coltivati dalla fattoria del birrificio. ...