schneider-weisse-tap-1

Schneider Weisse Tap 1 Meine Blonde

Schneider Weisse Tap 1 è la birra di frumento in stile hefe weizen, bottiglia di bandiera dello storico birrificio tedesco. Fresca, acidula e agrumata.

schneider-weisse-tap-1-birramoriamociSecondo etichetta, si definiscono “gli specialisti della birra di frumento”, quelli del birrificio Schneider Weisse G. Schneider & Sohn, il cui sito produttivo è la “città del frumento” Kelheim, nei pressi di Monaco di Baviera (Germania). Per una città rinomata per le sue coltivazioni di frumento, nulla di meno da aspettarsi che un’eccellente produzione di birre in stile.

Birrificio storico tedesco, pone le sue radici nel lontano 1872 (anno di costituzione), quando il re Ludwig II fece cessare la validità dell’editto che garantiva alle famiglie reali l’esclusiva sulla produzione di wheat beer, considerata al tempo un’eccellenza brassicola. Il diritto fù ceduto proprio a Georg Schneider I, capostipite della famiglia da cui la birra ha ereditato il nome, e che ne è ancora proprietaria.

Folta la produzione del birrificio, che può attualmente vantare anche un’ampia lista di collaborazioni e sperimentazioni, anche piuttosto inusuali. Quella che ho provato è la “basica” Schneider Weisse Tap 1, birra di battaglia del birrificio in puro stile Hefeweizen.

Etichetta puramente pubblicistica, dedicata alla promozione del birrificio con annesso logo. Nessuna indicazione particolare circa la birra, quindi poco descrittiva.

Colore di un bell’ambra intenso e profondo, leggermente velato, con riflessi rame. Corpo particolarmente torbido, lascia comunque trasparire una rapida e consistente fermentazione interna. Un aspetto che ricorda una dunkel, più che una hefeweizen.

Schiuma alta, a trama fine e compatta, dall’aspetto cremoso. Buona persistenza, colore bianco albume.

Aroma intrigante, variegato e pulito: l’impatto è tipico dello stile, fresco e lievemente acidulo, in cui convivono pacificamente sentori agrodolci (scorza d’arancia) e note pungenti e frizzantine delle spezie (coriandolo, pepe del lievito). Leggeri sentori ancora di biscotto, banana matura, anche alcol ad arricchire.

Gusto caratterizzato da un imbocco pieno e rotondo, con un passaggio prolungato che termina in un ingoio consistente, caratterizzato da una persistenza amarostica inusualmente accentuata (per lo stile), ricca di note astringenti degli agrumi, che ne riducono la complessiva capacità di beva. Buona la carbonatazione. Rispetto al naso, la birra perde decisamente tono, con un profilo meno intenso, ricco e pulito. I sentori sono di malto biscottato e agrumi, mischiati in un complesso poco armonioso che rende la bevuta secca e astringente. A peggiorare il tutto, un sentore leggermente lattico che rende la bevuta inusualmente vischiosa, facendone calare a picco la beverinità.

Un’infelice “vittima” dei maltrattamenti della grande distribuzione? Può essere. In Rete i pareri sono più confortanti. Cara Tap 1, fino al nuovo assaggio ti concedo il beneficio del dubbio. Nel frattempo sogno di berti direttamente in patria, mesciuta alla spina all’interno dei favolosi biergarten tedeschi.

Bottiglia da 0,5l, 5,2% abv, scadenza 05/03/2013. Bicchiere consigliato: weizen.
Grande opinione su questa birra da parte del pubblico di RateBeer, il cui voto si assesta su un sorprendente 88/100.

x

Check Also

mc77-ape-regina-belgian-blond-ale

MC-77 Ape Regina Blonde Ale al miele

Ape Regina è una Belgian Blond Ale aromatizzata con miele di Acacia. Ape Regina, nomen ...