prospect session bitter shotover brewing

Prospect Session Bitter Shotover Brewing

Prospect è la Bitter di casa Shotover Brewing nata con una missione: dimostrare che Session non vuol dire banale.

Dopo Scholar (Bitter) e la commemorativa John Henry (IPA), il nuovo assaggio della Shotover Brewery si chiama Prospect. Questa birra è nata come sfida: dimostrare che fosse possibile produrre una birra di bassa gradazione alcolica (Session) ma allo stesso tempo dal potenziale organolettico sfarzoso. Prospect è una Session Bitter prodotta con una percentuale di malti superiore alle colleghe della stessa taglia alcolemica. Ai malti si aggiungono i luppoli, inglesi e del nuovo mondo.

Bottiglia da 50 cl, 3.7% abv, lotto con scadenza Marzo 2017.

Schiuma

Schiuma presente e persistente, di colore beige sbiadito; trama fine e compatta, aspetto pannoso.

Colore

Colore ramato e riflessi ambrati; aspetto velato.

Aroma

Aroma variopinto e ben definito. Le note di testa rimandano all’idea di un forno in attività, col suo bancone a far da vetrina a pani della miglior specie, appena sfornati e piacevolmente fragranti. Una volta superata la suggestione del momento si delinea un corpo dolce di fruttosio. Il profilo aromatico sembra quello dei luppoli della West Coast americana: arancia, melograno, melone retato, ananas sciroppata, leggero kiwi, albicocca. Il cuore è quello di un delicato pompelmo. Californiana.

Gusto

La prima sorsata si conferma in armonia con l’aroma: Prospect è una birra studiata a tavolino ed egregiamente eseguita. Il suo segreto giace nel sapiente impiego dei malti inglesi. Sono loro a dare corpo e consistenza a un sorso infingardo, illusorio, che sembra masticabile. Il tutto bilanciato da un massiccio impiego di luppoli del nuovo mondo. Il risultato è da bere e ribere. Crosta di pane, cereali e miele di arancio aprono le danze. Subito dopo è la volta della frutta, qui meno tropicaleggiante rispetto al naso e più riconducibile al Mediterraneo: arancia, mandarino e leggero limone. Corpo medio, mouthfeel morbido. Finale abbastanza secco con un residuo zuccherino nettato dalla deriva aspra di agrumi. Retrolfatto speziato (zenzero), retrogusto di caramello. Sublime.

Aveva una missione: dimostrare che una birra può avere poco alcol e tanto gusto. Missione compiuta! Prospect torna a casa portandosi dietro la medaglia al valore.

A te piacciono le birre sessionabili o preferisci quelle più robuste? hai mai assaggiato questa Prospect?

  • Aspetto
  • Aroma
  • Gusto
4.1
Sending
User Review
0 (0 votes)

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

calix-niger-birrificio-dei-castelli-chocolate-stout

Calix Niger Chocolate Stout Birrificio dei Castelli

Calix Niger del Birrificio dei Castelli è una birra di colore scuro, suadente come il ...