porco-rosso-birramoriamoci

Perle ai Porci? Porco Rosso!

Guarda Porco Rosso e stappa una Perle ai Porci, birra alle ostriche di Birra del Borgo. Hai mai sentito parlare di abbinamenti tra birra e cinema?

Il titolo è di quelli che lasciano spazio a numerosi interrogativi. Il primo: scrivere ha iniziato a darmi alla testa? Non lo nascondo, ma se proprio devo trovare una ragione non darei la “colpa” al blog. 😛 La seconda: di cosa stiamo parlando? Ebbene, se sono riuscito a instillare in voi questa domanda, questa piccola curiosità, sono riuscito nello scopo. Quello di oggi è un articolo piuttosto atipico, in quanto mi allontano leggermente dal mondo birrario per avvicinarmi ad un tema differente, il cinema, in parte complementare. Non preoccupatevi, la birra rimane sempre il perno centrale attorno al quale ruota tutto il resto.

perle-ai-porciInnanzitutto tengo a sottolineare che, al pari del mondo birrario, non sono assolutamente esperto di quello cinematografico, ma semplicemente appassionato e affascinato dalle proprietà socializzanti di entrambi. Conoscete Hayao Miyazaki? E’ il nome di un illustre regista giapponese, nonché fumettista, produttore e sceneggiatore di anime (cartoni animati giapponesi). A lui sono riconducibili pietre miliari quali La Città Incantata (che gli ha fruttato l’Oscar nel 2003), Il Castello errante di Howl, Una Tomba per le Lucciole. Nomi forse poco conosciuti, ma il discorso cambia menzionando le sue opere di maggior successo in Italia: Heidi e Anna dai capelli Rossi, per esempio, sono titoli che chiunque avrà anche solo sentito nominare.

Tra i suoi film d’animazione grafica rientra Porco Rosso. E’ la storia di un uomo, abile aviatore e cacciatore di taglie, che una sconosciuta maledizione ha trasformato in…maiale. Il film offre alcuni spunti interessanti, che sono quasi delle costanti delle opere del regista giapponese: la metamorfosi, il volo, l’amore per i bambini, il personaggio femminile adolescente (nell’opera Fio, la ragazzina prodigio della progettazione e della meccanica), il labile confine tra buoni e cattivi. Il regista arricchisce le sue opere di spunti, anche significativi, senza mai farli “pesare” al pubblico, che rimane affascinato dall’inizio alla fine della proiezione grazie ad una rappresentazione divertente, ironica, adatta a tutti, anche ai più giovani. Insomma, se siete ancora profani del regista, è assolutamente consigliato.

Porco Rosso è stato abbinato (esatto, dopo gli abbinamenti birra-cibo, spazio agli abbinamenti pseudo culturali/socializzanti birra-cinema) alla Perle ai Porci del birrificio Birra del Borgo, la Oyster Stout, birra alle ostriche resa celebre dall’abbondante utilizzo (15 kg per 500 litri) di questo particolare ingrediente, caratteristico dell’omonimo stile birrario. L’accoppiamento è stato motivato semplicemente per assonanza dei nomi. Ad ogni modo, ancora una volta la birra è IL buon pretesto per creare un ambiente socializzante, ricoprendo egregiamente il duplice ruolo di bevanda d’accompagnamento e di perno centrale. Quale altra bevanda è capace di infondere sensazioni così piacevoli? Secondo me, nessuna! Ma ammetto di non essere affidabile: ne sono perdutamente innamorato!

Nei prossimi giorni appuntamento con la recensione della Perle ai Porci. Quello birra-cinema è un abbinamento certo inusuale, un po’ come i pop corn durante la visione di un film.

Hai mai provato a organizzare una giornata dedicata al cinema usando la birra come pretesto?

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

birra-trappista-americana-spencer

Birra Spencer: tu vuo fa il trappista americano

Birra Spencer non è la solita birra trappista. E’ la prima in stile IPA e ...