morrells-scotch-ale

Morrells Scotch Ale

Morrells Scotch Ale interpreta un grande classico della birra scozzese.

Si torna in terra inglese, precisamente a Oxford, in compagnia del birrificio Morrells con questa Morrells Scotch Ale. Dopo l’assaggio della Morrells Lager, una birra a bassa fermentazione che ammicca alle interpretazioni americane, prodotte con buona percentuale di succedanei (riso e mais), eccoci di fronte a una Scotch Ale. Birre tipicamente caramellate, burrose e leggermente fruttate nei migliori esemplari. Sarà il caso di questa birra? Stappiamola!

Bottiglia da 33 cl, 8.5% ABV, lotto 2018176.

morrells-scotch-ale-recensione

Aspetto

Colore rame scuro con riflessi cola, aspetto limpido. In testa forma un cappello di schiuma avorio consistente che rapidamente si dissipa.

Aroma

Naso di chiara impronta maltata. Note appena biscottate che adducono al burro (butterschotch), con divagazioni sul tema pane tostato. Presente anche il caramello, che qui assume connotazioni da zolletta di zucchero. Chiude in bellezza il leggero tostato della nocciola. Un vago speziato si insinua in sottofondo ma forse è solo suggestione e comunque potrebbe essere il lascito di luppoli tradizionali inglesi. Inizialmente flebile, stemperandosi emerge il carattere alcolico di questa birra, che ricorda la crema di whisky e che aggiunge sottili impressioni di frutti rossi (fragoline di bosco, lamponi).

Gusto

Corpo medio/pieno, carbonazione piuttosto accentuata, mouthfeel morbido e cremoso ma non propriamente vellutato. Stavolta la connotazione etilica è immediata e infonde piacevole tepore, assumendo connotazioni che vanno dal butterscotch allo Sherry. Il malto è sovrastato ma comunque presente: biscotto, miele di castagno, caramello. Elementi di frutta secca (nocciola e mandorla), unitamente all’alcol, creano l’immagine dell’Amaretto. Finale che lascia qualche traccia di zucchero, comunque bilanciato dall’alcol. Retrogusto amaro sottilissimo (pane tostato quasi bruciato, biscotto) e retrolfatto di Amaretto.

Morrells Schotch Ale: conclusioni.

Morrells Scotch porta poco onore alla famiglia Scotch. Carattere maltato presente ma poco consistente, soppiantato da un alcol spregiudicato. Una birra che sembra preferire la solita “botta” etilica all’equilibrio e al piacere. Forse gradevole per il goloso e per chi cerca nella birra un alcol sincero, personalmente l’ho trovata noiosa a partire dal secondo sorso.

Hai assaggiato anche tu la Morrells Scotch Ale? Ti è piaciuta?

  • Aspetto
  • Aroma
  • Gusto
3.4
Sending
User Review
0 (0 votes)
x

Check Also

leffe-blonde-belgian-blond-ale

Leffe Blonde Belgian Blond Ale

Secoli orsono nasceva la Leffe Blonde, oggi iconica birra in stile Belgian Blond Ale. L’odierna ...