magic-rock-salty-kiss

Magic Rock Salty Kiss Gooseberry Gose

Magic Rock Salty Kiss interpreta a modo suo lo stile Gose, con l’aggiunta di uva spina e olivello spinoso.

Magic Rock Salty kiss è uno dei cavallo di battaglia del birrificio inglese. La birra, frutto della collaborazione con il birrificio Kissmeyer Beer, è di base una Gose, la birra di frumento tedesca prodotta con aggiunta di sale e lattobacilli, ma rivisitata nell’aggiunta di uva spina.

Il birrificio si trova a Huddersfield, città di antica origine medioevale situata nella Contea del West Yorkshire. Furono i fratelli Burhouse a fondarlo nel 2011, Richard e Jonny, già titolari del beershop online My Brewery Tap.

Dopo un corso da homebrewer decidono di far salire a bordo Stuart Ross, giovane birraio che nel suo seppur fresco curriculum poteva vantare uno stuolo di esperienze presso birrifici del calibro di Kelham Island, Acorn e Crown.

Il birrificio viene installato all’interno degli edifici dell’impresa famigliare, chiamato “The Rockshop”, altra attività commerciale che si occupa dell’importazione e vendita all’ingrosso di cristalli e pietre naturali. Da The Rockshop a Magic Rock il passo è breve.

La filosofia birraria è fedele alla scuola inglese ma in qualche modo cerca di rivederla in chiave per l’appunto rock. Il primo passo è contattare il designer Rich Norgate, che definisce l’immagine coordinata del birrificio, dandogli un piglio moderno e fantasioso, certamente in grado di attirare l’attenzione delle giovani generazioni di appassionati birrari, svecchiando l’identità brassicola inglese purtroppo coperta da strati di polvere.

Assieme alla grafica anche le birre fanno subito scalpore. Neanche sei mesi dalla nascita e il birrificio si aggiudica il primo posto alla World Beer Cup, mentre nei primi 12 mesi la cantina si espande per ben due volte. E se questo non fosse abbastanza è stato eletto miglior nuovo birrificio al mondo e successivamente nella top 100 per cinque anni consecutivi sul sito RateBeer. Mica male!

Nel 2015, per soddisfare una domanda in inarrestabile crescita, il birrificio si sposta in una location più grande, quella attuale, nel centro di Huddersfield. Il nuovo impianto misura 10.000 HL. Contestualmente arriva la Tap Room. Un birrificio che è stato tra i primi ad adottare il formato lattina in europa, ancora oggi uno dei suoi elementi di differenziazione, con la bottiglia di vetro limitata alle etichette occasionali e stagionali.

Magic Rock Salty Kiss, a differenza dello stile di appartenenza, non impiega lattobacilli ma utilizza, assieme al frumento e al sale, uva spina e olivello spinoso, un arbusto del genere Hippophae che produce bacche di colore giallo-arancio.

Lattina da 33 cl, 4.1% ABV, lotto 02798. Disponibile su Cantina della Birra (10% di sconto usando il codice “birramoriamoci10”).

Aspetto

Colore aranciato scarico con sfumature dorate, di aspetto leggermente velato. In testa ha schiuma cremosa, colore bianco albume, fine, non particolarmente persistente.

Aroma

Naso delicato ed elegante ma pungente al tempo stesso. Immediatamente si rinviene la presenza del frutto caratterizzante, con quel carattere che si colloca a metà strada tra la buccia e la polpa d’uva. Immediatamente dietro altra frutta, questa volta citrica, lascito della presenza del frumento, in forma di polpa d’arancia e limetta. Sfumatura floreale che ricorda la citronella, ma il cuore dell’aroma è a tutto malto: farina, brioche, qualche nota di merendina, miele di cedro. A tratti mi ha ricordato il Calippo al tè verde, con suggestioni di foglie di tè. Non pervenuto il coriandolo.

Gusto

Corpo medio/leggero, carbonazione medio/alta, sensazione tattile che nella generale morbidezza insinua colpi aspri d’agrumi. Non è una birra affatto acida, al massimo aspro, comunque molto delicata. Anche in bocca conferma la memoria del tè, qui rinvenibile nel timido accenno di tannini che non raggiungono mai la vera astringenza. Al naso non pervenuta, in bocca la componente salina si denota in una leggera sapidità che esalta la componente agrumata, facendo brillare la birra sotto il segno dell’uva spina. La birra ha una connotazione lievemente acidula del frumento fino a metà sorso, poi subentra l’asprezza citrica che diventa definitiva dopo la deglutizione. Intensità medio/bassa e spigolosità assenti, per una birra rinfrescante e, nonostante il carattere particolare, facile da mandare giù.

Magic Rock Salty Kiss: conclusioni.

Una birra che parla d’estate, di mare, di sale, di romantici basi al sapore di sale scambiati al tramonto sulla spiaggia in una calda estate. Magic Rock Salty Kiss è semplice e facile da bere, cosa non semplice per una birra acidula e salata. Non ha grandissimo carattere ma è sobria e facilissima da bere, il che non è poco.

  • Aspetto
  • Aroma
  • Gusto
3.8
Sending
User Review
0 (0 votes)

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

malvagia-italian-grape-ale-birrificio-brewnerd

BrewNerd Malvagia Italian Grape Ale

BrewNerd Malvagia Italian Grape Ale è un omaggio al mondo del vino, presente nel 20% ...