magic-rock-dark-arts

Magic Rock Dark Arts Surreal Stout

Magic Rock Dark Arts è una Stout surreale in realtà molto concreta.

Dopo tempo immemore torno ad assaggiare una delle Stout più “surreali” che esistano: Magic Rock Dark Arts. Surreale nel nome ma concreta di fatto. In ricetta malti Black, Brown, Chocolate, Golden Promise e avena; luppoli Herkules, Magnum, Target.

Lattina da 33 cl, 6% ABV, lotto 03358. Disponibile su Cantina della Birra (usa il codice “birramoriamoci10” per ricevere il 10% di sconto).

Aspetto

Colore ebano scuro, impenetrabile salvo osservarla in controluce, che consente di apprezzarne i riflessi cola e l’aspetto limpido. Schiuma abbondante, pannosa, di colore beige, dalla trama fine e dalla lunga persistenza e aderenza al bicchiere.

Aroma

Aromi di media intensità danno il benvenuto in un mondo oscuro fatto in realtà di profumi rincuoranti. Alle solite note di caffè e cioccolato si sostituiscono le note floreali (tarassaco) e fruttate (arancia, chinotto), speziate (pepe verde) e leggermente resinose.

Solo in un secondo momento arrivano le tostature, che muovono dal basso con elementi dolci di pane nero, caramello, miele di melata e biscotto gelato, fino ad arrivare agli attesi sentori di cioccolato fondente, fave di cacao e caffè in chicchi. Frutti rossi a margine, presenti sotto forma di carruba, mirtilli e prugna disidratata.

Gusto

Corpo medio, carbonazione medio/bassa, sensazione tattile piacevolissima, cremosa e avvolgente, che lascia la bocca ammantata. All’ingresso si percepisce il duplice carattere di questa birra, che all’apparente dolcezza affianca una leggera acidulità e un amaro deciso. Le note riprendono quanto evidenziato al naso ma in ordine sparso.

Ingresso di pane scuro, caramello e toffee. Intermezzo di bevanda al caffè e succo di mirtilli. Infine finale amaro di cacao e cioccolato fondente.  Astringenza e alcol non pervenuti. Retrolfatto di frutti rossi, retrogusto di cioccolato fondente e chinotto. Leggera resina rende il palato appena vischioso ma non appiccicoso.

Magic Rock Dark Arts: conclusioni.

Che dire di questa Magic Rock Dark Arts? Immacolata per quanto possa essere una birra scura, forse veramente surreale. Sorseggiarla è un piacere e con lei potrebbe avere senso passare al lato oscuro della forza.

  • Aspetto
  • Aroma
  • Gusto
3.8
Sending
User Review
0 (0 votes)

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

malvagia-italian-grape-ale-birrificio-brewnerd

BrewNerd Malvagia Italian Grape Ale

BrewNerd Malvagia Italian Grape Ale è un omaggio al mondo del vino, presente nel 20% ...