la trappe tripel

La Trappe Tripel Trappist Tripel

La Trappe Tripel è una birra generosa con la quale c’è poco da scherzare.

La qui presente bottiglia di La Trappe Tripel riporta scadenza Agosto 2018. Con una shelf life di 30 mesi la consumo all’età di circa un anno. Insomma, la maturazione se l’è fatta eccome. In ricetta malti Pale e Monaco. Approfondendo la lettura dell’etichetta tra gli ingredienti leggo un inusuale sciroppo di glucosio, sostituto del più classico (e costoso) zucchero candito. A produrla è ovviamente l’abbazia La Trappe, l’altra faccia del famoso birrificio trappista olandese chiamato Koningshoeven.

Un ringraziamento a IperDrink per il campione assaggio.

Bottiglia da 33 cl, 8% abv, lotto K23816.

Schiuma

Generosa, persistente e aderente; texture compatta, colore perlaceo e aspetto pannoso.

Colore

Ambrato carico con sfumature arancio; aspetto velato.

Aroma

L’inizio del percorso olfattivo è straordinariamente tentatore. Edulcorato è dire poco. E’ simile a una composta di frutta candita con suadenti gocce di caramello e melassa. I profumi necessitano di un po’ di calore per venire fuori nel loro pieno splendore. La lascio stemperare e ne traggo beneficio. A dare il benvenuto è la frutta. E’ una macedonia molto particolare. E’ candita, sciroppata e in parte sotto spirito. Pesca a pasta gialla a svettare, melone retato, albicocca e un leggero apro di buccia d’arancia. Il corpo vira sul fronte maltato: frollino, cereali, miele di arancio. Il cuore si compone di nocciolo di pesca e mandorla. Inquadrata.

Gusto

Fin dal primo sorso La Trappe Tripel manifesta la sua vivacità. Tante bollicine, tendenza dolce e un tepore warming che tradisce la muscolatura alcolica. Seduce nella sua opulenza fruttata, con lo speziato a fare da osservatore discreto. I descrittori sono pressoché identici all’analisi olfattiva, eccezion fatta per la maggiore presenza alcolica. Pesca (nocciolo e polpa), melone, albicocca, arancia candita. Il mix di bollicine, secchezza e alcolicità la rendono simile a uno spumante, con tanto di suggestioni di sughero. Finale con i dovuti crismi: secco, asciutto e ripulente. Retrolfatto liquoroso (Amaretto, Irish Mist), retrogusto di mandorla amara. Esercizio di stile.

La Trappe Tripel è una birra generosa che si concede completamente al suo bevitore. Assaggiarla provoca dipendenza: un sorso e non si può smettere di berla. E’ magia di Mr. Lievito quando una birra così dolce finisce secca come nulla fosse.

Hai assaggiato anche tu La Trappe Tripel? Comprala su IperDrink!

  • Aspetto
  • Aroma
  • Gusto
3.8
Sending
User Review
0 (0 votes)

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

calix-niger-birrificio-dei-castelli-chocolate-stout

Calix Niger Chocolate Stout Birrificio dei Castelli

Calix Niger del Birrificio dei Castelli è una birra di colore scuro, suadente come il ...