jaipur x imperial ipa thornbridge brewery

Jaipur X Imperial IPA Thornbridge Brewery

Jaipur X è la Imperial IPA che celebra i primi 10 anni della Thornbridge Brewery.

Dalla Jaipur alla Jaipur X il passo è breve: “solo” 4.1 gradi alcolemici in più per arrivare a un totale di 10 tondi tondi. Brassata per la prima volta il 7 Giugno 2015 per festeggiare il decimo anniversario del birrificio inglese. La ricetta è esattamente la stessa della Jaipur, birra di bandiera della Thornbridge Brewery. Tale ricetta, pensata ed eseguita dall’italiano Stefano Cossi, pare si sia andata modificando nel corso del tempo. Ai malti Maris Otter Pale si è aggiunto il Vienna. Più complessa l’evoluzione dei luppoli. Agli originali Chinook e Ahtanum, complice un’annata particolarmente sfortunata per quest’ultimo, si sostituisce un mix di Cascade e Centennial. Il Centennial diventerà definitivamente parte integrante della ricetta, così come successivamente lo farà il potente Warrior. Neppure l’acqua è stata risparmiata, venedo sottoposta a una dieta di carbonati di calcio, solfati di magnesio, cloruri di calcio e sodio. Tale composizione di minerali dovrebbe massimizzare l’estrazione di amaro e aromi dai luppoli. E la Jaipur X?

Jaipur X adotta una leggera licenza poetica rispetto all’originale.

Qui i malti tornano a essere 100% Maris Otter Pale. La texture luppolina è invece molto più complessa. Su 75 minuti di bollitura complessivi abbiamo Chinook a inizio bollitura; Chinook, Centennial, Ahtanum, Simcoe e Columbus in late hopping (30 minuti); infine 3 giorni di dry-hopping a base di Chinook e Centennial. Due i ceppi di lievito utilizzati, a seconda che si tratti della versione in cask, keg o bottiglia. Per il cask si utilizza l’inglese West Yorkshire; negli altri due casi si utilizza il California Ale. Ma adesso basta parlare. E’ giunto il momento di bere!

Bottiglia da 50 cl, 10% abv, lotto con scadenza 13/01/2017. La bottiglia appare potenzialmente difettata data l’abbondante flocculazione visibile in controluce.

Schiuma

Un dito di altezza, persistente e ben aderente; trama fine, compatta, di colore perlaceo e aspetto cremoso.

Colore

Oro 24k con sfumature dorate tendenti al verdognolo; aspetto limpido e copiosa frizzantezza interna.

Aroma

Il ventaglio aromatico si apre all’insegna della frutta. C’è grande fedeltà rispetto alla sorella minore. Tuttavia di fronte a una “bestia” sì muscolosa mi sarei aspettato di più, sia per ricchezza che per intensità. Il fruttato tropicale è composto da ananas sciroppata, passion fruit, melone, tè alla pesca, uve bianche. Il corpo è maltato: pane, frollino, cereali, pasta frolla e miele di acacia. Il cuore tende invece a spostarsi sul lieve acidulo, con sentori di uva spina. Non serve neppure attendere che si stemperi per riuscire a trovare maggiore soddisfazione. Deludente.

Gusto

Decisamente meglio in bocca dove si inizia a sentire la possenza dei muscoli. Il primo sorso è pieno e racchiude un po’ tutto il parterre di descrittori anticipati durante l’analisi olfattiva. Allo stesso tempo c’è un’architrave alcolica che sostiene ed eleva il tutto, dando il livello di intensità che ci si aspetta da una birra dalla gradazione alcolica a doppia cifra. Carbonazione tenue, corpo da medio a pieno e mouthfeel rotondo, avvolgente. Il tepore warming si colloca nell’area retro-palatale e da lì infonde calore all’intera bocca, da inizio a fine sorsata. Purtroppo il punto di forza è anche quello di debolezza: l’alcol prende il sopravvento e abbatte qualsiasi ulteriore suggestione gustativa. Retrolfatto di (quasi) grappa, retrogusto di Amaretto. Alcolizzata.

Incapace di tenersi in equilibrio, eccessiva già dopo un paio di sorsi. Questa bottiglia di Jaipur X non è stata fortunata, finendo vittima di sé stessa e della sua ipertrofia etilica.

E tu hai mai assaggiato la Jaipur X?

  • Aspetto
  • Aroma
  • Gusto
3
Sending
User Review
0 (0 votes)

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

calix-niger-birrificio-dei-castelli-chocolate-stout

Calix Niger Chocolate Stout Birrificio dei Castelli

Calix Niger del Birrificio dei Castelli è una birra di colore scuro, suadente come il ...