highlander bitter fyne ales

Highlander Extra Special Bitter Fyne Ales

Highlander di Fyne Ales è una Extra Special Bitter (ESB) dalle tinte ambrate e dalla beva assassina.

Torniamo a bussare alle porte del birrificio scozzese Fyne Ales: dopo Piper’s Gold (Golden Ale) e Jarl (Blond Ale) è la volta della Highlander. E’ la più titolata tra le birre del birrificio. E nonostante l’ampio medagliere la sua brama di premi non sembra essersi arrestata, visto che continua a conquistarne di nuovi ogni anno. Se dici Highlander quasi sicuramente pensi all’omonimo film, meglio noto come “L’ultimo immortale“. Ma non è il caso di oggi. Highlander si riferisce qui al nome di una razza bovina, la stessa alla quale si ispira questa birra. La stessa che la fattoria/birrificio ha ricevuto in dono il giorno della sua prima cotta in assoluto, ovvero il giorno di St Andrews. Era il 2001 e quella avrebbe rappresentato l’inizio di una carriera importante. Per Highlander e per l’intero birrificio scozzese.

In ricetta: malti Maris Otter, Crystal e frumento; luppoli Challenger, Mount Hood e Celeia.

Bottiglia da 50 cl, 4.8% abv, lotto L0402 1219.

Schiuma

Discreto cappello cremoso, a trama fine e di colore panna; persistente e aderente.

Colore

Ambrato con riflessi ramati; aspetto limpido e vivace frizzantezza.

Aroma

Il bouquet aromatico si apre all’insegna della frutta. C’è freschezza e intensità così come l’idea di qualcosa di pulito (bucato, floreale). La nota di testa è quella del mandarino. Il corpo continua sui binari della frutta in polpa (arancia, pesca, melone retato, mango) ma contiene anche qualche variante maltosa (caramello, marzapane, zucchero candito bruno, biscotto gelato, miele di arancio). Cuore erbaceo, da amaro digestivo (Braulio). Intrigante.

Gusto

Se Highlander ha fatto incetta di premi un motivo ci sarà. Basta un sorso per capirlo. A dare il benvenuto in bocca sono poche (ma buone) bollicine. Corpo medio e mouthfeel generalmente morbido con leggere punzecchiature aspre, quasi zesty di lime. A primo acchito si percepisce la distinta rotondità del caramello, dolce e goloso, rincalzato da frollino, zucchero e arancia candita. Dopodiché arriva la frutta, intensa, come appena tagliata: pesca e arancia in particolare ma anche melone. Chiude secca di buccia d’arancia seguita da lungo strascico amaro, erbaceo e ripulente. Retrolfatto di Amaretto/pan di spagna ubriaco, retrogusto di buccia d’arancia. Beverina.

A fine bevuta m’è rimasto un dubbio. Ho notato qualcosa di strano nel carattere di questa birra. Mi riferisco alla sua tendenza omicida. Ebbene sì: Highlander è una birra “ammazzasete”!

  • Aspetto
  • Aroma
  • Gusto
3.7
Sending
User Review
0 (0 votes)

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

calix-niger-birrificio-dei-castelli-chocolate-stout

Calix Niger Chocolate Stout Birrificio dei Castelli

Calix Niger del Birrificio dei Castelli è una birra di colore scuro, suadente come il ...