hibu-qoh-queen-of-heart

Hibu QoH Queen of Heart Scottish Red Ale

Hibu QoH è una Scottish Ale dedicata alla tradizione birraria scozzese, reinterpretata in chiave italiana.

Hibu QoH, acronimo di Queen of Heart, rappresenta il primo appuntamento sul blog col birrificio Hibu di Bernareggio (MB). Il birrificio nasce nel 2007 come naturale prosieguo del percorso di birra fatta in casa intrapreso dai suoi birrai.

Il birrificio possiede una gamma composta da 6 etichette, 3 stabili più altre 3 stagionali, tra le quali una birra di Natale. Hibu QoH è una Scottish Red Ale ma la classificazione stilistica lascia qualche perplessità, visto che lo stesso birrificio la classifica come Bitter e English Pale Ale.
Bottiglia da 33 cl, 4,3% ABV.

Etichetta

L’etichetta si concentra sull’idea del fumetto, seppur dai tratti “grezzi” e spigolosi. Il risultato è carino, molto colorato, d’impatto. Scarsa la parte descrittiva, eccezionale invece il logo, dall’aria antica e medioevale.

Colore

Di colore ambra scuro, profondo, quasi bruno, con riflessi rubino. Corpo opaco, fermentazione interna appena visibile lungo i bordi.

Schiuma

Cappello di schiuma prospero, altissimo appena versata. Ottima persistenza al bicchiere. Trama fine e compatta, aspetto pannoso, colore beige.

Aroma

Il bouquet olfattivo è sorprendente. L’impatto è fresco, di buona intensità, “avvolgente”, capace di creare buon equilibrio tra la componente fruttata (scorza e polpa d’arancia, leggera frutta esotica, e ancora mirtilli e frutti rossi) e quella maltata (caramello, zucchero candito, miele di castagno, uvetta, pane, mandorla). L’aroma è continuamente attraversato da una vena liquorosa, “calda” e avvolgente. Riscaldandosi, inoltre, emerge una buona tostatura, che ricorda a tratti le fave di cacao e il cioccolato al latte, e del leggero bruciacchiato.

Gusto

Anche in bocca la QoH sorprende, risultando altrettanto pulita e forse solo un po’ meno ricca. L’imbocco è pieno e tondo, il passaggio consistente e l’ingoio avvolgente, solo leggermente watery. Bassa la carbonazione, discreta la persistenza amara, poco intensa ma particolarmente duratura, che solletica la lingua ai lati. Il gusto evidenzia note di biscotto e caramello, pane, miele, mentre si assottiglia la componente fruttata rispetto all’aroma. Non manca invece la nota liquorosa, che emerge man mano che la birra si riscalda. Il finale è secco e ripulente, di quelli che dissetano per poi nuovamente riassetare, ricco di amari erbacei del luppolo.

Hibu QoH: conclusioni.

Hibu QoH sorprende a ogni nuovo sorso, mostrando una ricchezza gusto-olfattiva notevole. In tal senso potrebbe essere limitante la classificazione come Red Ale, trovando forse in quella da Bitter  maggiore giustizia.

  • Aspetto
  • Aroma
  • Gusto
3.7
Sending
User Review
0 (0 votes)

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

calix-niger-birrificio-dei-castelli-chocolate-stout

Calix Niger Chocolate Stout Birrificio dei Castelli

Calix Niger del Birrificio dei Castelli è una birra di colore scuro, suadente come il ...