galles cosa dove mangiare

Galles: dove e cosa mangiare

In Galles ho visitato alcuni locali e assaggiato la loro cucina. Non solo sono sopravvissuto ma lasciami dire: è andata alla grande!

La volta scorsa ho sciorinato tutta la birra gallese mandata giù durante l’ultimo dei miei viaggi. Oggi ritorno con la mente ai giorni trascorsi in Galles ma sposto la narrazione dalla birra al cibo. Perché non di solo pane (liquido) vive l’uomo ma anche perché esistono poche cose appaganti quanto un lauto pasto dopo un’avventurosa giornata di escursioni. Tuttavia il Galles non è certo famoso per la sua gastronomia. Troverò mai qualcosa di buono da mangiare? Scopriamolo assieme!

La cucina in Galles? Il DNA è quello del Regno Unito.

La prima tappa è la caratteristica cittadina di Hay-on-Wye, più comunemente nota come “la città dei libri”. Il perché di questo nome è semplice: l’intera cittadina – che per intenderci è minuscola – è un pullulare di piccole librerie. Il locale prescelto è il Kilvert’s, classico pub all’inglese: legno scuro, lungo bancone e chiacchiericcio spinto. L’età media dei clienti al bancone ha abbondantemente superato gli enta. Mi sono sentito un pischello in mezzo a quella gente. Ma si sa, di fronte alla birra le differenze anagrafiche si annullano. L’unica cosa che importa è avere in mano una pinta (piena) del miglior lubrificante sociale esistente al mondo – la birra per l’appunto.

Dal menù: Steak and Ale Pie più classico Fish & Chips.

La Pie è accompagnata da un abbondante contorno di verdure di stagione (verza e cipolla), ammorbidite in padella con tanto burro da far invidia alla “burrosa” Valeria Marini, con contorno di piselli e patate novelle (new potatoes). Più che una torta vera e propria è appena uno spicchio. Per fortuna, ché il ripieno di carne di agnello, assieme allo sformato esterno, entrambi abbondantemente innaffiati di gravy (salsa scura piuttosto densa) sono più che corroboranti. Il Fish & Chips è un grande classico. Questa versione è (quasi) gourmet, nel senso che il fritto è delicato, lontano anni luce dall’untuosità di questo tipico street food inglese.

Il giorno dopo ci si sposta verso la capitale del Galles: Cardiff.

La prima meta è il The Lansdowne. Anche qui l’ambiente è spartano, eccezion fatta per qualche colorata decorazione a base di luppoli. Ma la sorpresa è la musica: di punto in bianco inizia la jam folk di un gruppo di musicisti. Il sottoscritto non può fare altro che abbandonarsi all’estasi del momento e rievocare memorie dell’isola smeraldo. Ovviamente la musica non mi ha distratto dal mio compito: bere.

E dopo aver bevuto non te la mangi qualcosa?

La risposta è sì. Sempre a Cardiff, questa volta in pieno centro, si trova il Pen & Wig. E’ IL locale inglese per eccellenza: legno lucido, luci calde e lunghissimo bancone sul quale si dispiega una folta selezione di birre – a pompa e alla spina – e di sidri. Questa volta però la mia priorità è il cibo. E’ domenica e c’è uno special, un grande classico della domenica inglese: il Sunday Roast. Gioia, gaudio e tripudio. Ne è rimasto uno solo. Mio! Purtroppo non faccio in tempo a sedermi e a pensare “che fortuna!” che già scopro di essere stato anticipato dal tavolo di fianco.

Dopo evidenti occhiatacce e farfugliate maledizioni ripiego su un Hunter’s Chicken: scaloppina di pollo ricoperta da uno strato croccante di bacon, mozzarella, cheddar e cipolle in salsa BBQ. Una sorta di variante ovina dell’omelette. La porzione non basta a saziare il mio appetito ma per fortuna c’è il contorno di piselli, patatine e pomodori corallo sfumati col vino. L’altro assaggio è l’ennesima Pie, una delle specialità della casa. Ce ne sono per tutti i gusti. La mia scelta ricade su carne di vitello, chorizo e Rioja (vino spagnolo), stipati all’interno di un paffuto bauletto di pasta sfoglia.

In Galles la cucina tipica è leggenda mentre quella tradizionale è da cercare col lanternino. Il mio consiglio? Lascia stare i pub e lanciati alla scoperta: mercati, shop (delicatessen) e alimentari.

Sei mai stato in Galles? hai mangiato qualcosa di particolare? quali locali consigli?

x

Check Also

luppolo-selvatico-hop-farm-brewing

Luppolo selvatico negli USA: Hop Farm Brewing

Hop Farm è il birrificio-fattoria dove si coltiva luppolo selvatico. Hop Farm Brewing Company è un ...