franziskaner-weissbier-birramoriamoci

Franziskaner Weissbier Hefeweizen

Franziskaner Weissbier è una classica birra di frumento tedesca in versione non filtrata (Hefeweizen). Il formato è quello classico da mezzo litro.

Ah, la Franziskaner Weissbier, per me la prima di tutte le birre di frumento tedesche! L’estate è il periodo ideale per queste birre, fresche e franziskaner-weissbierdissetanti, ma grazie alla loro versatilità si prestano bene a essere consumate tutto l’anno. Weiss (‘bianco’) o Weizen (‘frumento’) che vuol si dica, sempre e comunque di birre di frumento tedesche stiamo parlando, da non confondere con le bianche “cugine” del Belgio.

La birra di oggi, la Franziskaner Weissbier, rientra poi nel novero delle Hefeweizen, caratterizzate dall’aspetto torbido dovuto alla presenza di lievito in sospensione, poiché non filtrato, la cui presenza dà valore aggiunto alla bevuta in termini di corpo, profumi e sapori.

Il malto di frumento è impiegato nella misura del 50-70%, con la rimanente parte costituita dal classico malto d’orzo. E diversamente dalle classiche birre chiare tedesche, le Weizen rientrano nella categoria delle Ale, birre ad alta fermentazione, le cui alte temperature qui contribuiscono allo sviluppo dei caratteristici sentori fruttati (banana, gomma da masticare) e speziati (chiodi di garofano).

Birre quasi esclusivamente nel formato da mezzo litro, servite nell’imponente bicchiere, il “vaso”, stretto alla base, alto e svasato, che favorisce la formazione di un cappello di schiuma particolarmente invitante. Temperatura di servizio ideale piuttosto fresca, tra i 6-7 gradi centigradi.

Franziskaner Weissbier è il prodotto di punta dell’omonimo birrificio di Monaco di Baviera, fondato nel 1363. Tuttavia la produzione della Franziskaner Weissbier risale a qualche anno successivo, al 1397 per la precisione, ispiratosi al vicino monastero francescano. Il suffraggio alla vita monastica viene eloquentemente rappresentato in etichetta, riportante la figura del monaco, che con una mano beve birra e con l’altra si massaggia soddisfatto la pancia prosperosa.

Aspetto

Colore arancio scuro e intensi riflessi dorati. L’aspetto è torbido e impedisce di vedere attraverso. La schiuma è uno dei tratti più belli di questa birra. Di colore bianco albume, si presenta alta, compatta e pannosa, ben persistente.

Aroma

Al naso non appare straordinaria, leggermente amara di quelle note che in una Weizen fanno la differenza. Lieve fruttato di banana, leggeri chiodi di garofano, una base di frumento che ricorda il pane, la farina in generale e la brioche in particolare, accenni di agrumi (arancia).

Gusto

Al contrario in bocca è qualcosa di portentoso: corpo medio e rotondo, con una tendenza dolce che accarezza il palato e delizia la bocca. L’ingresso dolce è smorzato dal sottile pizzicore speziato/pepato, che assieme alla nota amara – meglio aspra – di agrumi aiuta a bilanciare la bevuta e accrescerne il potere rinfrescante. Chiude com’è iniziata, dolce, ma senza zuccheri residui: solo l’impressione di abbondanza data anche dal lievito non filtrato.

Elogio della leggerezza e del piacere, Franziskaner Weissbier è un lubrificante multiuso. Sconta un carattere piuttosto avaro di emozioni, eppure non mi vergogno di definirla una buona birra. La sua forza? Il rapporto qualità/prezzo.

2 commenti

  1. Buongiorno Volevo sapere se la birra in questione è pastorizzata o meno Grazie

  2. Ciao Loredana. Ahimè sì, la birra del mio primo amore è pastorizzata.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

calix-niger-birrificio-dei-castelli-chocolate-stout

Calix Niger Chocolate Stout Birrificio dei Castelli

Calix Niger del Birrificio dei Castelli è una birra di colore scuro, suadente come il ...