dieu-du-ciel-equinoxe-du-printemps

Equinoxe du Printemps Maple Scotch Ale Dieu du Ciel!

Equinoxe du Printemps è una Scotch Ale aromatizzata con sciroppo d’acero del Quebec.

La Equinoxe du Printemps (in francese “equinozio di primavera”) è etichettata come Scotch Ale ma con una licenza poetica importante. Rivisitata in chiave canadese, la ricetta prevede l’aggiunta dell’ingrediente più rappresentativo del Canada: lo sciroppo d’acero del Quebec. A produrla è il birrificio canadese Dieu du Ciel! che in pochi anni ha fatto talmente bene da riuscire a riscuotere apprezzamenti anche dall’altra parte del mondo.

Come il nome suggerisce si tratta di una birra stagionale, prodotta una volta l’anno, a Gennaio, per essere pronta a Marzo in corrispondenza dell’Equinozio di Primavera. Un ingrediente ardito, lo sciroppo d’acero. Ricordo la mia primissima esperienza con questo ingrediente, la Loubecoise. Stucchevole! Come se la caverà invece questa Equinoxe du Printemps? All’assaggio l’ardua sentenza.

Bottiglia da 33 cl, 9.1% ABV, lotto 20. Grazie a Regalli Birra per il campione assaggio.

dieu-du-ciel-equinoxe-du-printemps-recensione

Equinoxe du Printemps: Aspetto

Abbondante cappello di schiuma fine e compatta, beige carico, quasi nocciola. Persistente e aderente, dal goloso aspetto cremoso.

Aroma

Basta versarla nel bicchiere per sentire un’esplosione di golosi profumi che ricordano assieme il legno, l’affumicato e il caramello. Dopodiché, volendo girare il coltello nella piaga e avvicinando il naso all’orlo del bicchiere, si percepiscono più distintamente note di tenue affumicatura (speck) in testa, a supporto delle quali vi è opulenza maltata (cacao, biscotto, cioccolato fondente a media percentuale, abbondanza di caramello e toffee e ovviamente il caratterizzante sciroppo d’acero assieme a della radice di liquirizia). Il cuore è rosso di frutta (uva fragola, datteri, carruba, fragoline di bosco). Carezze alcoliche ricordano le leggere ossidazioni del Porto. Precursori di acidità vinosa ad arricchire.

Gusto

Carbonazione modesta, corpo medio e mouthfeel morbidosissimo, cremoso. La birra è quasi “burrosa”, gustosissima. Il primo sorso offre opulenza di zuccheri, evidenziando la sua tendenza dolce. C’è armonia rispetto all’aroma: biscotto al cacao, caramello, toffee, sciroppo d’acero e in aggiunta un accenno tostato che richiama il coffee brew. La dolcezza viene ottimamente bilanciata dalle tostature a chiudere, con una decisa nota di cioccolato al caffè e cacao in polvere, persistente per tutto il lungo e sottile retrogusto.

A dare man forte alle tostature ci pensa la carezza etilica, morbida, ancora una volta reminiscenza di un Porto, che aggiunge la necessaria secchezza a chiudere e un piacevolissimo tepore etilico, assestato all’altezza della gola. Il tutto viene arricchito da abbondanti note fruttate, sia a pasta rossa (amarene sotto spirito) sia scura (datteri, fichi secchi, prugna disidratata, carrube, uva sultanina). A deglutizione avvenuta si diffondono le spezie, pepe in particolare, a stuzzicare la lingua. L’amaro e moderato e proviene dalle tostature, che richiamano anche la liquirizia. Affumicato e legnoso arrivano solo nel finale, quando meno te l’aspetti, nel retrolfatto.

Equinoxe du Printemps è una birra pericolossima, da maneggiare con cura. Fortunatamente non maschera l’alcol, che fa percepire fin da subito. Pur tuttavia riesce a nasconderlo in buona parte e, grazie a una golosità sorprendente, si rende terribilmente invitante. Impossibile resisterle!

Hai assaggiato anche tu la Equinoxe du Printemps?

  • Aspetto
  • Aroma
  • Gusto
4
Sending
User Review
4 (1 vote)
x

Check Also

lariano-miloud-best-bitter

Lariano Miloud English Best Bitter

Lariano Miloud è una Best Bitter con aromi fruttati e agrumati su una base di ...