ciao-frank-belgian-dark-strong-ale

Ciao Frank La Dama Belgian Strong Ale

Ciao Frank La Dama è una Belgian Dark Strong Ale italiana.

Ciao Frank La Dama segna il debutto sul blog di questa ex beer firm romana, che da giugno 2019 si è dotata di proprio impianto produttivo. Si tratta di una Belgian Dark Strong Ale anche imbottigliata come “Black Market Strong Ale” per l’omonimo locale romano.

Birra La Dama nasce nel 2012 nel quartiere Tufello di Roma, frutto della collaborazione tra Davide e Roberto Cormaci e Manolo Macrì, amici di vecchia data dal 1994. Partiti con due tipologie iniziali, sono successivamente passati alla produzione di 6 birre a produzione costante, oltre alle varie one shot e speciali.

Ciao Frank La Dama viene considerata un jolly che in cucina si abbina praticamente a tutto: verdure e pesci bianchi cotti a vapore o alla griglia, antipasti di carne bianca, terrine di carne e pesce al forno, salumi poco stagionati, formaggi freschi, gorgonzola, formaggi alle erbe, paste con condimenti leggeri anche con pomodori.

Ma tutto non è indicativo e io, per darle una collocazione specifica, l’ho posta accanto a una massiccia polenta con radicchio, gorgonzola e noci. Ha funzionato davvero!

Bottiglia da 33 cl, 8.5% ABV, lotto 110. In vendita su Beernbio (usa il codice “birramoriamoci” per ricevere il 10% di sconto e la spedizione gratuita).

Aspetto

Colore ambrato scuro, praticamente ramato, limpido. Schiuma cremosa, fine e compatta, di colore bianco albume, prorompente alla mescita ma che si dissipa velocemente, riflettendo l’elevata gradazione alcolica. 

Aroma

Il naso è un abbraccio morbidissimo da parte dei malti. Si inizia dalle tonalità chiare: mou, miele di corbezzolo, addirittura pane al lievito madre di cui si percepiscono i profumi della maturazione. Il corpo aromatico è invece zeppo di frutta matura: tanta pera su un letto di mela fuji, nettarine, albicocche e melone retato. Il cuore sposta invece l’accento sui luppoli, che assieme ai fenoli del lievito crea un’aura speziata.

Col tempo e il calore i malti mutano colore e muovono verso le cromature ambrate di una vera Belgian Dark Strong Ale: pane tostato, caramello, zucchero candito, toffee. Alcol non pervenuto, semmai rinvenibile nelle sottili note di mandorla dolce.

Gusto

Corpo medio/pieno, carbonazione media, sensazione tattile morbidissima, avvolgente e masticabile. L’opulenza maltata elenca miele, frollino e pasta frolla, mou e toast. Una birra golosa, la cui dolcezza è sottolineata dagli zuccheri della frutta (pera, mela matura, pesca con una punta di nocciolo). Ma stavolta la vera essenza dedi questa la birra sono i fenoli, che si esibiscono in una danza dai mille pepi.

La generale dolcezza è bilanciata dalle note speziate, dal carattere leggermente erbaceo dei luppoli e l’alcol. Il finale è quindi abbastanza secco. Retrogusto etilico di nocciolo di mandorla, retrolfatto di zucchero candito bruno. L’alcol cresce nel tempo e suggerisce di rallentare il ritmo, ma la sua voce è troppo sottile per essere udita nitidamente. E così il bevitore ne approfitta per mandarla giù senza pietà.

Ciao Frank La Dama: conclusioni.

Una gradevole Belgian Dark Strong Ale, calda e suadente, mai oltre le righe. Tuttavia poco complessa. Ciao Frank La Dama sembra possedere potenziale inespresso, che potrebbe palesarsi con la giusta maturazione in bottiglia e l’apporto delle microossidazioni. Da assaggiare nuovamente.

  • Aspetto
  • Aroma
  • Gusto
3.8
Sending
User Review
0 (0 votes)

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

calix-niger-birrificio-dei-castelli-chocolate-stout

Calix Niger Chocolate Stout Birrificio dei Castelli

Calix Niger del Birrificio dei Castelli è una birra di colore scuro, suadente come il ...