brewschetta-belgian-saison-brewnerd

Brewschetta Belgian Saison Brewnerd

Brewschetta è la Saison prodotta dal birrificio Brewnerd con pane di Matera IGP.

C’è Bruschetta e Brewschetta. Potrebbero suonare uguali ma, credimi, sono completamente diverse. La prima si riferisce all’aperitivo italiano per antonomasia: una fetta di pane tostata, spalmata di aglio, unta di olio d’oliva e condita a piacimento, meglio se con insalata di pomodoro. La seconda è la divertente Saison prodotta da Giuseppe Gaudiano, ovvero Mr. Brewnerd.

A rendere la ricetta assai singolare è l’impiego di pane di semola rimacinato di grano duro 100% lucano. Ovvero, per gli amanti dell’arte bianca, il pregiato pane di Matera IGP, prodotto dall’azienda Pane&Pace, tra le migliori 100 panetterie d’Italia secondo la guida Gambero Rosso. Se volete il perché questo pane dalla forma unica ricorda la Murgia Materana vi segnalo l’articolo del mio primo incontro con il pane di Matera in occasione del food tour italiano con gli Alchimisti per Amore.

La birra nasce nell’estate del 2019 come birra stagionale, nell’ambito di un progetto dedicato a birre stagionali da produrre con ingredienti lucani. L’idea è piaciuta, la birra di più, ed è entrata di diritto in produzione stabile. Parafrasando il birrificio “del resto che cos’è la birra se non pane liquido?”.

Bottiglia da 33 cl, 5.7% ABV, lotto 9/19.

Aspetto

Colore dorato chiaro e aspetto eccezionalmente limpido. Schiuma fine e compatta, avorio nel colore e di consistenza pannosa.

Aroma

Il naso vibra di frumento. Eppure è evidente che non è la classica birra belga di frumento. E’ qualcosa di diverso, è l’evoluzione del cereale, la sua anima estratta dal chicco per opera di mano umana, elevata dall’arte della panificazione, golosa memoria della brioche col tuppo, frolla con tutti i suoi canditi, miele di arancio.

Suggestione o meno, Brewschetta interpreta il panificato ricordandomi il pane comune di grandi forme tonde, prelevato dal forno sotto casa. Quello stesso pane che dopo qualche giorno, raffermo ma ancora buono, viene utilizzato per bruschette di divina bontà. Per il resto è una canonica Saison. Fenoli sugli scudi con mix di pepi, ginepro e bacche di Timut. E poi una valanga di frutta, a pasta arancio in particolare: nettarine, cantalupo, albicocca, polpa d’arancia. E la nota floreale per chiudere in bellezza: zagara, gelsomino, fiori di campo.

Gusto

Corpo medio/pieno, sensazione tattile media, texture dalla cremosità appena accennata. Il panificato eloquente al naso si perde un po’ in bocca, pur conservandone la masticabilità. Per converso esplode il carattere fenolico, richiamando a sé l’anima da Saison. Il frumento è una promessa di freschezza, mantenuta dalla tenue acidulità.

Le spezie rinforzano la luppolatura di fondo, erbacea e speziata, esaltandone l’amaro che prosegue nel lungo retrogusto. Chiude come le si conviene: secca come tante, rinfrescante come poche. E gustosa.

Brewschetta: conclusioni.

Una ricetta belga eseguita alla maniera belga: il pane c’è, lo si apprezza ma non si riesce a distinguerlo nell’insieme. Interpretazione impeccabile dello stile Saison, Brewschetta tira fuori il carattere pepato senza risultare astringente.

  • Aspetto
  • Aroma
  • Gusto
3.9
Sending
User Review
0 (0 votes)

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

calix-niger-birrificio-dei-castelli-chocolate-stout

Calix Niger Chocolate Stout Birrificio dei Castelli

Calix Niger del Birrificio dei Castelli è una birra di colore scuro, suadente come il ...