palmares-new-zealand-red-ale-birrificio-dei-castelli

Birrificio dei Castelli Palmares New Zealand Red Ale

Birrificio dei Castelli Palmares New Zealand Red Ale è una birra che sfugge a ogni classificazione stilistica.

Birrificio dei Castelli Palmares New Zealand Red Ale. Nome alquanto insolito e stile di fatto inesistente, perlomeno secondo i dettami del BJCP. Nella pletora di categorie stilistiche nomenclate dal manuale quella che forse circoscrive questa birra è la American Amber Ale – talvolta chiamate Red Ale. Ma il nome giustamente sottolinea che la birra è un po’ diversa dalla solita Amber. La differenza risiede parzialmente nella luppolatura, rivista nell’impiego di varietà americane, neozelandesi e slovene, ma soprattutto nel bill grist.

Il birrificio la consiglia in abbinamento a piatti strutturati, affettati e arrosti di carne. Io la consiglio con un curry speziato oppure un Riso Thai al mango (Mango Sticky Rice).

Bottiglia da 33 cl, 5.6% ABV, lotto 701.

Aspetto

Colore ramato con tonalità ambra, aspetto perfettamente limpido. La schiuma è pannosa, colore ocra, fine e compatta, persistente e ben aderente alle pareti del bicchiere.

Aroma

A primo acchito lascia sospettare l’aderenza col DNA americano. Benvenuto aromatico di agrumi, nella fattispecie arancia, su base di malti appena tostati (crosta di pane, biscotto, toast). Solo in un secondo momento si scorgono sfumature tropicali, richiami di mango e guava, melone e un nonnulla di ribes nero e uva spina. Nel frattempo la suggestione di cola, prima nascosta in sottofondo, lentamente emerge, evolvendo in caffè in chicchi. Oppure, metaforicamente parlando, uno yogurt al caffè.

Gusto

Corpo medio, carbonazione medio/alta, sensazione tattile apparentemente morbida ma ricca di tostature. Ecco, in bocca accade la magia. Quel che era impressione diventa realtà: le tostature prendono vita. I malti tostati nascosti sotto i luppoli vengono fuori a sorpresa, arricchendo la birra con sensazioni di cola, biscotto al cacao e leggero cioccolato fondente, mentre nel retrolfatto si scorge del caffè in chicchi. Con il caramello a guarnire.

In bocca è penalizzata la componente fruttata, citrica tanto e non quanto (arancia), piuttosto memoria di uva spina e ribes nero. Finale moderatamente secco e molto rinfrescante grazie al combinato di agrumi e acidulità dei malti scuri.

Birrificio dei Castelli Palmares: conclusioni

Birrificio dei Castelli Palmares è una birra assai singolare, azzarderei unica nel suo genere. Possiamo parlare di un nuovo stile? Direi di no. Possiamo agglomerarla in qualcuno degli stili esistenti? Neppure, ché nessuno le calza a pennello. Ma al di fuori delle categorie e dei concorsi rimane una birra dalle 50 sfumature di malti che danno vita a un arcobaleno di sapori che ancora non c’era.

  • Aspetto
  • Aroma
  • Gusto
3.9
Sending
User Review
0 (0 votes)

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

malvagia-italian-grape-ale-birrificio-brewnerd

BrewNerd Malvagia Italian Grape Ale

BrewNerd Malvagia Italian Grape Ale è un omaggio al mondo del vino, presente nel 20% ...