birrificio-gilac-guenda-birramoriamoci

Birra Gilac Guenda

Si torna ad assaggiare qualche novità. Oggi tocca a Birra Gilac Guenda, Weizen di 5 gradi alcolemici. Anima tedesca, esecuzione italiana. Cosa verrà fuori?

Continuano gli assaggi di birra artigianale che mi sono stati gentilmente concessi da Dario di IperDrink (e-shop di birra artigianale, vino e distillati), che ringrazio nuovamente rispondendo con qualche recensione amatoriale. Con l’assaggio di oggi si torna a casa, in Italia. A Torino, e per la precisione in provincia di Rivoli. E’ qui che mette radici Birra Gilac. Un birrificio longevo, attivo dal lontano 2007. La birra di oggi è invece di anima tedesca, perché appartiene alla gamma delle Weizen tipicamente bavaresi.

Bottiglia da 33 cl, 5% abv, lotto 96/14.

Colore

Al colore si presenta di un bel giallo paglierino carico, tendente al dorato, con riflessi tra il dorato e il verdognolo. Aspetto opalescente, con frizzantezza vivacissima.

Schiuma

La schiuma è pressoché spettacolare: alta, maestosa, densissima. La trama è fine, ma presenta qualche bolla più grandicella, mentre l’aspetto è cremoso. Persistente oltre ogni immaginazione, più che aderire alle pareti del bicchiere praticamente vi s avvinghia. Di colore bianchissimo, praticamente immacolata.

Aroma

Guenda si rivela essere chiaramente una birra di frumento. Il grano spicca alla grande, in vetta rispetto a tutti gli altri profumi, irrobustito da una gradevole brezza floreale (fiori di campo, primule), che dà al bouquet olfattivo un tocco di femminea grazia. Buona intensità e fragranza, il pane bianco è “croccante” e vien voglia di addentarlo immediatamente. Tra le note maltose vi sono anche crosta di pane, pasta frolla, miele millefiori. Sembra strano, ma basta annusarla per intuirne l’elevato livello di frizzantezza. Probabilmente è difficile immaginarlo per chi non fosse calabrese, ma l’impressione è quella di avere sotto al naso della Gazzosa. Sulla parte fruttata convivono note di banana, buccia d’arancia, mandarino e pesca a pasta gialla, mentre tra i fenoli si trovano i chiodi di garofano. Un eccesso di esteri “sporca” un po’ il finale, dove arrivano alcoli che sanno leggermente di acetone.

Gusto

Le ottime premesse al naso alzano l’asticella delle aspettative. Il primo sorso si rivela denso e appagante. La prima cosa che si capisce di lei, della Guenda, è che ha un carattere esuberante, testimoniato da un livello di bollicine forse troppo alto. Il seguito è consistente, lungo, mentre in linea retta continua il finale, per poi cambiare direzione in principio di deglutizione. Mouthfeel morbido e avvolgente, con un finale giocondo che lascia la punta della lingua piacevolmente solleticata, in maniera prolungata. Le note: frumento acidulo su tutti, tanto da richiamare leggere note di mela verde; ci sono anche tracce di mollica di pane, ma nel complesso il gusto ha perso quella fragranza percepita al naso. C’è invece un abbondante fruttato, dove tornano in auge buccia d’arancia, mandarino, lime, dandole un tocco zesty. Chiusura secca e ripulente, d’intensità minore rispetto al naso, lascia un retrogusto amaro e frizzante che ricorda vagamente uno spumante – con tanto di suggestioni di sughero – e della timida banana.

Birra Gilac Guenda si è rivelata una birra molto femminile, delicata ma anche decisa. Appagante e seducente al naso, delude un po’ in bocca, dove non si rivela altrettanto intensa e fragrante. Il principale “difetto” è quello di farsi bere con attenzione piuttosto che tracannare. Probabilmente ti terrà compagnia qualche minuto in più del previsto.

Ci vedo alla grande degli aperitivi a base di salati, fritti delicati e formaggi non troppo stagionati, nonché con del pesce fresco dall’odore/sapore non invadenti. Se ti interessa approfondire il discorso Birra Gilac IperDrink può darti una mano.

  • Aspetto
  • Aroma
  • Gusto
2.6
Sending
User Review
0 (0 votes)
x

Check Also

pohjala-cherry-banger

Pohjala Cherry Banger Imperial Stout

Pohjala Cherry Banger è una Imperial Stout arricchita da ciliegie, cioccolato e baccelli di vaniglia. ...