birra-epica-ares-imperial-stout

Birra Epica Ares Imperial Stout

Birra Epica Ares è una Imperial Stout dedicata all’omonimo dio della guerra.

Epica è il nome di un birrificio siciliano incastonato nella cornice dei Monti Nebrodi, uno sguardo sul Tirreno e l’altro sul versante Etneo, e Birra Epica Ares è il nome della birra di oggi. Una realtà giovane ma non troppo (2013) che si ispira alla mitologia dell’antica Grecia. “Da un’amicizia mitica, una birra epica” è lo slogan del birrificio di Sinagra, provincia di Messina.

Gli amici in questione sono Elio Mosè, Pietro Cardaci e Carmelo Radici, quest’ultimo birraio con un passato da homebrewer. Il loro legame è sottolineato dal nome del birrificio: EPICA è l’unione delle iniziali dei loro nomi.

Il birrificio è dotato di sala cotte a 3 tini da 5 HL BBC Inox e una cantina da 120 HL (4 fermentatori). La gamma produttiva spazia dal Belgio agli Stati Uniti, dall’Inghilterra alla Germania, sempre con un occhio di riguardo alla Sicilia, che fornisce gli ingredienti speciali (miele di api nere, nocciole dei Nebrodi). La birra di bandiera è Eolo, una British Golden Ale. Tra i miei assaggi ci sono stati l’ottima Pan, Brown Ale con aggiunta di 2% di nocciole dei Nebrodi, la White IPA Kore e la bilanciata Weizen Cerere.

La birra di oggi si chiama Ares ed è ispirata al sanguinario Dio della Guerra. Questa massiccia Stout, di gradazione alcolica a cavallo tra Export Stout ed Imperial Stout, è una birra a quattro mani, frutto della collaborazione col birraio Enrico Scagnoli dei birrificio Acelum di Treviso.

Il birrificio la consiglia in abbinamento a dolci al cioccolato, paste secche a base di nocciole o pistacchi.

Bottiglia da 33 cl, 7% ABV, lotto 442.

Aspetto

Colore ebano e aspetto sufficientemente scuro per essere impenetrabile. La schiuma ha colore tanno, risulta cremosa e consistente alla mascita ma rapidamente scompare.

Aroma

Il naso rimane suggestionato dagli aromi dei malti scuri, tostati. Cioccolato fondente, cacao in polvere, caffè espresso si distribuiscono su un tappeto di nocciola, caramello, miele di melata di bosco, liquirizia. Emerge del fruttato a pasta scura, memoria di frutti di bosco, uva sultanina, prugne e anche amarene. Suggestioni di frutta secca (mandorla amara) prima del commiato.

Gusto

Corpo medio/pieno, carbonazione medio/leggera, sensazione tattile avvolgente, morbidissima. In bocca Birra Epica Ares rimescola le carte e sorprende per l’iniziale dolcezza dei malti. Voluttuosità di nocciola, caramello e biscotto, è loro il compito di accarezzare il palato. Solo in un secondo momento arrivano le tostature, che ricordano cioccolato fondente, bibita al caffè e liquirizia. Sfumature di frutti rossi e finalmente l’alcol, nascosto benissimo ma tradito dalla leggera nota speziata/piccante che emerge in deglutizione. Finale a media secchezza, nessuna astringenza tostata e retrolfatto di biscotto-caramello.

Birra Epica Ares: conclusioni.

Un altro esemplare di pregio nella scuderia Epica. Negli ultimi tempi è difficile trovare Imperial Stout che non risultino edulcorate. Birra Epica Ares punta invece alla fedeltà stilistica, dando vita a una birra che si fa apprezzare per sostanza anziché apparenza. Impeccabile e relativamente semplice nella sua giovinezza, rimane la curiosità di assaggiarne l’evoluzione nel tempo.

  • Aspetto
  • Aroma
  • Gusto
3.8
Sending
User Review
0 (0 votes)

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

wild-beer-nebula-neipa

Wild Beer Nebula New England IPA

Wild Beer Nebula interpreta il fenomeno delle succose Hazy IPA. Nebula è tante cose insieme ...