birra-del-borgo-lisa

Birra del Borgo Lisa Italian Pale Lager

Birra del Borgo Lisa è una Lager italiana prodotta con l’aggiunta di grano pugliese Senatore Cappelli e buccia d’arancia.

Leggera, Intrigante, Semplicemente Attraente: così si presenta Birra del Borgo Lisa, una delle prime birre del nuovo corso dall’ormai ex birrificio artigianale, recentemente acquisito da AB-InBev. Si tratta di una International Pale Lager made in Italy, prodotta con grano senatore cappelli di origini pugliesi e buccia d’arancia, secondo il consolidato binomio già abbondantemente sperimentato sulle Blanche belghe.

Il birrificio la consiglia in abbinamento alla pizza Margherita oppure a un piatto di pastasciutta (maccheroni al pomodoro e basilico). Ho testato entrambi e ne confermo la bontà. Mi piace pensare che, al di fuori dei fini commerciali, Birra del Borgo Lisa sia stata pensata per offrire ai consumatori di pizza un degno complemento birrario.

Bottiglia da 33 cl, 5% ABV, lotto 10218B.

Aspetto

Colore dorato pallido, aspetto limpido. La schiuma è contenuta, possiede grana fine che va a comporre una sottile schiuma bianca e cremosa.

Aroma

L’aroma mostra una ricchezza non indifferente. In testa si colloca la nota del grano, che ricorda il pane ma anche i campi e la terra in cui viene coltivato (leggera rusticità). Segue la buccia d’arancia, che va a braccetto con il frumento. Infine i luppoli, essenzialmente erbacei ma anche speziati (pepe) e floreali (zagara). Il carattere rustico della birra prosegue nelle note di forno (bruschetta) con sfumature di pasta madre. La mente è già proiettata sull’immagine di una pizza.

Gusto

Corpo medio/leggero, carbonazione medio/alta. Sensazione tattile morbida e leggermente cremosa. C’è armonia con l’olfatto. Il carattere rustico del grano è stavolta temperato dalle note di cereale e miele di arancio. Un leggero floreale di zagara introduce all’intermezzo di arancia, sia in forma di scorza che di succo. A metà sorso subentra il luppolo, sia erbaceo che speziato/pepato. Sarà lui a caratterizzare il finale moderatamente secco e il retrogusto delicatamente amaro/aspro. Retrolfatto di pane. Vogliamo trovare il pelo nell’uovo? Lisa ha poco corpo. Maliziosamente mi viene da pensare che gli ingredienti aggiuntivi servano a compensare la mancanza.

Birra del Borgo Lisa: conclusioni.

Birra del Borgo Lisa è stata una piacevole sorpresa. La ricetta sfrutta al meglio gli ingredienti aggiuntivi e dà alla birra carattere e ricchezza. Profumata e saporita, con quel tocco rustico che lascia ancora intravedere l’impronta artigianale del birrificio che fu.

  • Aspetto
  • Aroma
  • Gusto
3.7
Sending
User Review
0 (0 votes)

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

wild-beer-nebula-neipa

Wild Beer Nebula New England IPA

Wild Beer Nebula interpreta il fenomeno delle succose Hazy IPA. Nebula è tante cose insieme ...