beer glorious beer book

Beer Glorious Beer by Barrie Pepper, Roger Protz

“Beer Glorious Beer” offre una panoramica a 360 gradi sulla birra anglosassone. Un libro scritto dai migliori autori della British Guild of Beer Writers.

Nuovo libro, nuova recensione: Beer Glorious Beer. Dopo la Germania tocca all’Inghilterra. Mi trovo in Regno Unito e sarebbe sciocco non approfittare dell’occasione per indagare da vicino la scena birraria anglosassone. Qui sono molte le organizzazioni scese in campo per promuovere gli interessi della birra artigianale. Il CAMRA è sicuramente la principale. Anche questa storica organizzazione, tuttavia, ultimamente fatica a tenere il passo con l’evoluzione del mercato della birra artigianale, troppo presa dal dividere cosa è o non è Real Ale. Un’altra organizzazione di spessore è la British Guild of Beer Writers, una congrega di bevitori uniti dalla passione per la scrittura birraria.

Gli autori e la panoramica dell’opera.

Sebbene l’opera sia attribuita a due soli autori (Barrie Pepper e Roger Protz), Beer Glorious Beer è in realtà frutto del contributo delle penne più rilevanti all’interno della Gilda. E’ infatti un libro composto da svariati paragrafi, ciascuno dei quali scritto da un autore diverso. Ci sono praticamente tutti, la créme de la créme degli scrittori birrari anglosassoni: Roger Protz, Melissa Cole, Martyn Cornell, Jeff Evans, Ben McFarland, Adrian Tierney-Jones, persino Michael Jackson, il beer writer più famoso del mondo. L’obiettivo dichiarato del testo è fornire al lettore tutto quello che bisogna sapere del passato, presente e anche futuro della birra made in UK.

La lettura e le impressioni generali.

Il suo sottotitolo è: “per il bevitore di birra serio”. Potremmo scrivere un poema sulla presunta serietà di un bevitore di birra ma preferisco concentrarmi sul perché di questo motto. A mio parere il sottotitolo non solo è fuorviante ma missa clamorosamente anche le intenzioni di fondo. Ti spiego perché un parere così drastico. Beer Glorious Beer non è un libro comune, di quelli con con introduzione, svolgimento e finale. I suoi paragrafi sono autoconclusivi e privi di qualsiasi filo conduttore se non la già dichiarata intenzione di rendere il lettore edotto sulla birra anglosassone. Obiettivo che però fallisce presto: una media di quattro pagine a capitolo sono insufficienti a trasmettere contenuti di spessore.

La tecnica narrativa.

Così come la lettura generale, anche la narrativa non mi ha impressionato. Freddo, informativa e avara di emozioni. Non ho sentito grande trasporto nel leggere queste pagine. Fa eccezione qualche capitolo che alza il livello generale. Ho apprezzato molto quello scritto da Michael Jackson, la cui tecnica narrativa è originale e gradevole. Anche Jeff Evans se l’è cavata bene. Roger Protz,invece, l’ho preferito in altre occasioni. In Beer Glorious Beer risulta leggermente ingessato e accademico.

Beer Glorious Beer non mi ha preso affatto. Non è quindi un libro che mi sento di consigliare. Se ti interessa la scena birraria anglosassone c’è molto di meglio da leggere, credimi.

Hai letto anche tu Beer Glorious Beer? cosa ne pensi?

Beer Glorious Beer by Barrie Pepper e Roger Protz
Editore: Quiller Press
Anno: 2000
Pagine: 192
Prezzo: 14.00 pounds (acquistalo in offerta su Amazon!)

x

Check Also

german wheat beer eric warner

German Wheat Beer by Eric Warner

La mia recensione di German Wheat Beer di Eric Warner, libro dedicato alle amabili birre di ...