barbecue fumo birra

Barbecue: tutto fumo e niente birra?

Il barbecue è di per sé eccezionale ma è ancora meglio se innaffiato di birra artigianale.

Barbecue. Questa parola suona insolita solo a me? Molto più familiare il suo sinonimo, BBQ, reso popolare dall’omonima salsa affumicata. Comunque lo si voglia chiamare rimane un dato di fatto: l’arrivo della bella stagione diventa il pretesto per tirare fuori l’armamentario da barbecue. Sole, birra e cibo a volontà. Una cosa però mi è poco chiara:

Cosa distingue il barbecue dalla grigliata?

La distinzione risiede sia nei tempi che nel metodo di cottura. La cottura alla griglia avviene più rapidamente, tramite esposizione diretta a fiamma medio-bassa e poca esposizione al fumo. Il barbecue è l’esatto opposto: niente fiamma diretta e prolungata esposizione al fumo. Risultato? La caratteristica affumicatura che lo rende tanto speciale.

C’è poco da fare: birra e barbecue sono fatti per stare assieme.

Immagina una soleggiata domenica, condizione perfetta per un barbecue da paura. L’attrezzatura c’è ma manca una cosa fondamentale: la birra. E qui casca l’asino. Purtroppo non tutti i tuoi amici sono a conoscenza della birra artigianale. La spesa al supermercato rischia di trasformarsi in un bottino fatto di banale birra industriale. Sai che ti dico? Che il barbecue, quando lo si fa, bisogna farlo come si deve. Armati di coraggio e fa’ capire ai tuoi amici chi è che comanda. Fuori la birra industriale, dentro la birra artigianale!

E birra artigianale sia. Ma quale?

Bella domanda! Il barbecue sembra perfetto per una birra affumicata (Rauchbier tedesca o Smoked Ale). Tuttavia questo abbinamento, vincente con un tenero Pulled Pork, non è sempreverde. Con le spezie è consigliabile abbinare una “piccante” birra straluppolata, IPA o APA a seconda del gusto. Per la carne bisogna scegliere in base all’intensità e al grado di cottura della stessa. Per esempio gli hamburger, che dovrebbero avere un cuore umile e al sangue, preferiscono una birra decisa ma non esagerata. Una fragrante Pale Ale o una tostata Bitter possono andare bene. Se invece ti piace la carne stracotta, prossima alla carbonizzazione – tipo bistecche o costolette – allora è meglio alzare il tiro e ricorrere a una muscolosa Belgian Ale, meglio ancora una Dubbel. E che dire della vivace frizzantezza di una Weizen abbinata a un più delicato BBQ di pesce o verdure, generosamente marinate in olio e aromi?

Troppe calorie? Relax: barbecue e birra fanno bene. Lo dice la scienza!

Burp, che scorpacciata! E adesso chi lo dice al dottore? Niente paura: una ricerca pubblicata sul Journal of Agricultural and Food Chemistry sostiene che marinare la carne nella birra in preparazione al barbecue riduce drasticamente il rischio di cancro, normalmente causato dalla produzione di sostanze chimiche durante la combustione e l’affumicatura. Tutti gli stili birrari vanno bene ma per non sbagliare ci vuole una birra scura, Stout in testa.

Sei pronto a lasciarti tentare anche tu dall’irresistibile abbinamento tra barbecue e birra artigianale? Adesso non hai più scuse: va’ e fatti del bene!

Sono curioso: come convincerai i tuoi amici che non capiscono un’acca di birra artigianale?

x

Check Also

birra italiana verita

Birra italiana? Non te la (dare a) bere!

Ti piace tanto bere birra italiana. Bene. Allora ti faccio una domanda: è veramente italiana? Alzi la ...