aecht schlenkerla rauchbier marzen

Aecht Schlenkerla Rauchbier Märzen

Aecht Schlenkerla Rauchbier Märzen è il giusto compromesso tra affumicatura e beverinità.

C’è poco da fare: dici Aecht Schlenkerla e pensi alle birre affumicate (Rauchbier). Questa bottiglia di Märzen mi fa venire la nostalgia, catapultandomi con la mente indietro nel tempo ai miei primi assaggi di birra artigianale. Allora fu la Weizen, l’unica birra affumicata di cui conoscessi l’esistenza. Ricordo l’iniziale esitazione nell’ordinarla, gli amici che non volevano saperne, il drammatico momento dell’assaggio. E infine lo stupore. De-li-zio-sa! Lo ammetto: mi fece strano bere una birra al sapore di bacon. Ma in quanto a carattere quella bottiglia di Aecht Schlenkerla Rauchbier Weizen aveva da vendere.

Dalla Weizen alla Märzen, sempre e comunque Aecht Schlenkerla.

Dopo un sacco di tempo incontro nuovamente la Brauerei Heller – per gli amici Aecht Schlenkerla) e ne assaggio la Märzen. Nomen omen: Aecht significa ‘originale’, Schlenkerla significa ‘claudicante’ con riferimento all’andatura zoppicante del vecchio proprietario, causata da un incidente. Aecht Schlenkerla è oggi il nome portabandiera nel mondo della birra affumicata di Bamberga, città della Baviera, in Franconia. Assieme a lei della stessa famiglia fanno parte altre 6 sorelle, tutte prodotte con malti affumicati su legna di faggio. Fanno eccezione due birre: la Helles, prodotta senza malto  affumicato, e la Eiche, affumicata su legno di quercia. Aecht Schlenkerla Rauchbier Märzen  è forse la capostipite della famiglia. E oggi ho finalmente il piacere di assaggiarla. Mille grazie a Iperdrink per questo grande onore.

Bottiglia da 50 cl, 5.1% abv, lotto con best before 03/2017.

Schiuma

Generosa, da due a tre dita, persistente e aderente; trama fine, colore beige e aspetto pannoso.

Colore

Tra il bruno e l’ebano, con sfumature cola; aspetto limpido e leggera frizzantezza.

Aroma

Il naso è una coltre di fumo. Non brucia agli occhi, piuttosto apre la mente e riempie il cuore di emozione. L’affumicato ha origine casearie ed è talmente intenso da suggestionare, dando l’impressione di essere a un passo dall’addentare dei bei bocconcini di scamorza. Ma oltre al fumo c’è di più. L’excursus è ricco di malti: ci sono quelli chiari (crosta di pane), quelli caramellati (caramello, biscotto, zucchero candito) e infine quelli leggermente tostati (cacao in polvere, cioccolato fondente a bassa intensità, suggestioni di liquirizia). Intrigante la nota di fondo: da lontano sembrano segnali di fumo (cenere), da vicino sembra una fragranza composta da sandalo e tabacco. Affascinante.

Gusto

In bocca si rivela più modesta di quanto abbia fatto intravedere al naso. Qui l’intensità si riduce e l’ampiezza del bouquet descrittivo si restringe. Insomma, tende a concentrarsi su sé stessa, mettendosi in cerchio attorno al fuoco, godendo del suo calore e dei suoi fumi. E’ ancora scamorza ma vi sono anche tinte di speck. Assieme a lui una delicata speziatura (pepe, erbe aromatiche). Incisiva la caratterizzazione dei malti, che dopo il benvenuto di crosta di pane si abbandonano a un abbraccio tra caramellato e tostato (caramello, biscotto, toffee, cioccolato fondente, caffè d’orzo). Carbonazione presente, corpo medio e mouthfeel tondeggiante, nel quale si evincono le caramellature. Retrolfatto di speck, retrogusto di bevanda al caffè. Scamorza.

Aecht Schlenkerla Rauchbier Märzen induce in facile tentazione, causando copiosa salivazione. Birra semplicissima ed estremamente pulita, beverina come tante ma gustosa come poche.

Conoscevi la famiglia Aecht Schlenkerla? No?! Devi assolutamente recuperare. Acquistala su Iperdrink, non te ne pentirai.

  • Aspetto
  • Aroma
  • Gusto
3.9
Sending
User Review
0 (0 votes)

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

calix-niger-birrificio-dei-castelli-chocolate-stout

Calix Niger Chocolate Stout Birrificio dei Castelli

Calix Niger del Birrificio dei Castelli è una birra di colore scuro, suadente come il ...