abbadia chiara birrificio il mastio

Abbadia Chiara Belgian Ale Birrificio Il Mastio

Abbadia Chiara è la Belgian Ale aromatizzata con anice prodotta dal Birrificio Il Mastio.

Abbadia Chiara è una Belgian Ale ispirata alle antiche birre d’Abbazia. La produce Il Mastio, birrificio la cui storia si muove a cavallo tra due epoche: il birrificio nasce nel 2012 ma il mastio – inteso come torre – mette radici nel Medioevo. Il nome del birrificio, infatti, si ispira alla torre principale della Rocca di Urbisaglia (Marche, pochi chilometri da Macerata) dove il birrificio ha sede. A fondarlo furono i fratelli Nabissi (Sebastiano e Lorenzo), precedentemente homebrewers da ben 15 anni. Anche gli ingredienti utilizzati hanno origini marchigiane. Abbadia Chiara è quindi una birra dalla forte impronta territoriale: il nome  si ispira alla vicina Abbadia di Fiastra mentre le spezie (anice) sono autoctone.

Bottiglia da 33 cl, 6.8% abv, lotto 711641.

Schiuma

Voluminosa, di aspetto e colore pannosi, densa; trama super fine, persistente e aderente.

Colore

Ambrato scuro con tendenze al bruno, riflessi ramati; aspetto velato e vivace frizzantezza.

Aroma

Il percorso olfattivo si apre all’insegna della dolcezza maltata. Vi sono note del prodotto da forno per antonomasia (il pane) affiancate dall’abbondanza di spezie tipiche delle birre chiare di impostazione belga. In testa c’è il dolcione formato da banana (frappè) e bubblegum. Il corpo si muove verso il pandoro con una sfumatura di zucchero a velo, pane, frollino, farina, zucchero candito. Le spezie si trovano nel cuore: coriandolo, anice stellato, semi di finocchio. Stemperandosi le spezie si esaltano e la loro intensità raggiunge una dimensione tutta nuova. Il risultato stuzzica le narici con sentori di cardamomo e lievi tostature delle feste (nocciola caramellata). Dolcissima.

Gusto

La tendenza dolce si conferma anche in bocca fin dalla prima sorsata. Per fortuna l’esuberanza zuccherina viene tenuta a bada da una discreta attenuazione e da un leggero contributo amaro apportato dalla scorza d’arancia. Il profilo gustativo ripete quanto anticipato al naso. Si succedono note dolci, sia fruttate che maltate. Banana e gomma da masticare da una parte, cracker, frollino e cereali dall’altra. L’excursus gustativo rimane fino a questo punto fiacco di emozioni. Aiuta la tendenza watery che accompagna la bevuta nella fase intermedia. Chiude con un bel taglio netto e asciutto, seguito da un ritorno in pompa magna dei glucidi (zucchero, caramelle). L’alcol è invisibile per tutto il tempo tranne nel post-deglutizione, quando emerge sotto forma di Vodka al melone. Carbonazione decisa, corpo da medio a pieno e mouthfeel rotondo, quasi vellutato. Retrolfatto di Sambuca. Piatta.

Abbadia Chiara è una birra che sa farsi piacere, col suo mix di spezie e malti. Il naso, in particolare, è molto intrigante. Stenta invece a innescare la scintilla in bocca, dove mantiene un basso profilo.

Conoscevi il Birrificio Il Mastio? Hai già assaggiato la sua Abbadia Chiara?

  • Aspetto
  • Aroma
  • Gusto
3.4
Sending
User Review
0 (0 votes)

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

calix-niger-birrificio-dei-castelli-chocolate-stout

Calix Niger Chocolate Stout Birrificio dei Castelli

Calix Niger del Birrificio dei Castelli è una birra di colore scuro, suadente come il ...