birra-gladium

Birra Gladium: visita al birrificio e assaggi di birre

In visita presso Birra Gladium, birrificio incornicato dalla Presila calabrese.

Visitare un birrificio è dovere di ogni food blogger e per facilitarmi le cose sono partito da quello a me più prossimo: birra Gladium. Direzione Zagarise, 30 km da Catanzaro, mi metto in macchina per  visitare il Birrificio Artigianale della Presila, meglio noto come Birra Gladium appunto.

birra-gladium-impiantoLa mente (e le braccia) dietro il birrificio sono quelle di Anselmo Verrino, del quale ho già avuto modo di parlare in occasione della recensione della Gladium Bionda (ribattezzata O.G. 1059). L’entusiasmo e la passione che muovono questo giovane rampollo dell’arte birraria sono evidenti, ed è un piacere ascoltarlo parlare. Mi “presenta” l’impianto: una sala cottura da 3 hl, affiancata da due fermentatori da 6 hl ciascuno (lavora a doppia cotta), un maturatore da 6 hl e un’imbottigliatrice pneumatica a 8 vie. Modesto ma perfettamente in linea con la sua idea di fare birra, orientata alla qualità e al controllo puntiglioso di tutte le sue fasi, dalla produzione alla maturazione, dall’imbottigliamento alla distribuzione.

Raccolgo meticolosamente ogni singola parola relativa all’attività produttiva, alle tecniche e modalità di produzione adottate,birra-gladium-fermentatori arricchite da quelle “chicche” che fanno parte del bagaglio esperienziale personale di ciascun birraio. Imparo finalmente il nome dello strumento di controllo visivo della birra (specola). Approfondisco (con sommo dispiacere) la comprensione delle incredibili (e interminabili) questioni burocratiche legate alla birrificazione. Ma soprattutto scopro con orrore l’esistenza del marcio anche nel mondo della birra artigianale. Per la serie, prima o poi il bambino deve crescere e aprire gli occhi di fronte alla realtà, per quanto dura possa essere.

Una realtà fatta di sistemi machiavellici, nella quale l’industria dispone sempre dei mezzi necessari per mettere i bastoni tra le ruote a chi, piccolo produttore, non rappresenta che appena una pulce nell’orecchio. Con l’aggravante della situazione del mercato locale, in cui i grossisti hanno praticamente il monopolio della distribuzione birraria, grazie al ricorso a forme contrattuali esclusive e vincolanti, che impediscono la diffusione e il consumo di birra artigianale. Solo a parlarne, monta dentro una rabbia terribile…fortuna che, tra mulini e tini di fermentazione, mi sento decisamente “a casa”, rincuorato. Tanto di cappello per chi continua a lavorare con passione e dedizione nonostante le innumerevoli difficoltà del mestiere.

Conosci già Birra Gladium e le sue birre?

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

migliori-birrifici-americani-founders-brewing

Tra i migliori birrifici americani: Founders Brewing

La storia di oggi, dalle stalle alle stelle, è dedicata a uno dei migliori birrifici ...